Pavia, maltrattamenti nel centro per disabili: arrestata un'educatrice

Lombardia
Foto di archivio (LaPresse)

La donna, posta ai domiciliari, avrebbe più volte rivolto ingiurie nei confronti degli ospiti per provocare la reazione dei disabili e giustificare la somministrazione di farmaci tranquillanti 

C'è un nuovo arresto nell'indagine avviata dalla squadra mobile della Questura di Pavia per i maltrattamenti subiti da diversi ospiti della Residenza sanitaria per disabili "Mons. Rastelli" di Montebello della Battaglia, in provincia di Pavia. Dopo che nello scorso novembre erano stati arrestati, e posti ai domiciliari, il direttore e un operatore del centro, adesso anche un'educatrice che lavora nella stessa residenza per disabili è stata raggiunta dalla stessa misura cautelare. L'arresto della donna, che abita a Santa Giuletta, è stato disposto dal Gip di Pavia,Carlo Pasta, su richiesta del sostituto procuratore Camilla Repetto.

I maltrattamenti

La donna, alla quale sono stati concessi i domiciliari, è accusata di diversi maltrattamenti nei confronti degli ospiti della struttura, in particolare di ingiurie ripetute per provocare la reazione dei disabili e giustificare, in questo modo, la somministrazione di farmaci tranquillanti. Nel corso dell'indagine della polizia sono emersi particolari agghiaccianti, come il caso di un'anziana in carrozzina messa a testa in giù e di altri ospiti 'marchiati' con il fon bollente.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.