Brescia, ragazzina dispersa 7 mesi fa: indagata operatrice fondazione

Lombardia
Foto di Archivio (Agenzia Fotogramma)

Il 19 luglio 2018 alla donna era stata affidata la bambina di 12 anni affetta da autismo e svanita nel nulla durante una gita nei boschi di Cariadeghe, a Serle

La Procura di Brescia ha iscritto nel registo degli indagati, a quasi sette mesi di distanza dalla scomparsa di Iuschra Gazi, l'operatrice della Fobap (Fondazione bresciana assistenza psicodisabili). Alla donna, il 19 luglio 2018, era stata affidata la bambina di 12 anni di origini bengalesi affetta da autismo e svanita nel nulla durante una gita nei boschi di Cariadeghe, a Serle, in provincia di Brescia. La Procura indaga per lesioni colpose. Il reato, però, può diventare omicidio colposo visto che il corpo della ragazzina non è mai stato trovato. Fino a oggi l'inchiesta era a carico di ignoti.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.