Vaprio d'Adda, accoltella suocero intervenuto per difendere la figlia

Lombardia
Foto di Archivio (Agenzia Fotogramma)

L'uomo, di 52 anni, è stato trasportato all'ospedale di Vimercate, dove è stato ricoverato. Non è in pericolo di vita. Il genero è ora nel carcere di San Vittore a Milano: è accusato di tentato omicidio

I carabinieri hanno arrestato un uomo di 33 anni per aver accoltellato il suocero, intervenuto per difendere la figlia durante una lite, avvenuta ieri sera in un appartamento di Vaprio D'Adda (Milano). Secondo quanto trapela, l'uomo stava discutendo con la moglie di 27 anni, in merito alla separazione, quando il padre di lei è intervenuto per evitare che la picchiasse.

L'aggressione

In quel momento, il genero ha impugnato un coltello da cucina e gli ha sferrato alcuni fendenti al torace e agli arti, senza colpire organi vitali. L'uomo, di 52 anni, è stato trasportato all'ospedale di Vimercate, dove è stato ricoverato non in pericolo di vita. Il 33enne è ora nel carcere di San Vittore a Milano: è accusato di tentato omicidio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.