Porte guaste, pendolari costretti a scendere dal treno a Verdello

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)
treno_trenord_ansa

L'episodio è accaduto questa mattina poco dopo le 7. Diverse le proteste dei passeggeri che hanno lamentato l'assoluta assenza di informazioni, al riguardo, da parte di Trenord

Disagi questa mattina sul treno Bergamo-Milano. Porte guaste e pendolari costretti a scendere e restare a piedi: l'episodio è accaduto questa mattina alla stazione di Verdello, in provincia di Bergamo, poco dopo le 7. Diverse le proteste dei passeggeri che hanno lamentato l'assoluta assenza di informazioni al riguardo da parte di Trenord.

Disagi e ritardi

Il treno guasto era il numero 2604. Anche il treno successivo, delle 7.16, è partito con circa 20 minuti di ritardo, mentre il 7.32 è partito prima, ma non ci sarebbe stato alcun preavviso. "Non pervenuto", invece, spiegano i pendolari, il treno delle 7.45, sempre a Verdello.

Milano: I più letti