Cadavere murato a Senago, identificata la vittima: ipotesi omicidio

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
carabinieri-ansa

Gli inquirenti sono riusciti ad identificare il cadavere trovato murato nell'abitazione di Senago: si tratta di un uomo scomparso nel 2013 da Genova, all'epoca aveva 41 anni 

È stato ufficialmente identificato il cadavere rinvenuto murato, martedì 15 gennaio, in una cavità nella parete di un'abitazione del residence Villa degli Occhi, a Senago, in provincia di Milano. Si tratta di Lamaj Astrid, albanese scomparso nel gennaio 2013 da Genova quando aveva 41 anni. Gli inquirenti, le indagini sono nelle mani dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Monza e coordinate dalla Procura brianzola, ora indagano per omicidio. A quanto emerso durante gli approfondimenti investigativi effettuati nei giorni scorsi, l'uomo sarebbe stato "indubbia vittima di evento violento". Proseguono le indagini per risalire alle precise cause della morte.

Il ritrovamento del cadavere

Sono stati alcuni operai, sul posto per svolgere lavori di ristrutturazione, a trovare il cadavere murato in un'intercapedine. I resti del corpo sono stati esaminati dai tecnici del Labanof, Laboratorio di Antropologia e Odontologia Forense, e dal medico legale. I risultati delle analisi hanno confermato l'ipotesi iniziale sull'identità del cadavere.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.