Incidente sulla Milano-Meda: i tassisti ricordano il collega morto

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
taxi_ansa

Eugenio Fumagalli, il tassista rimasto morto mentre prestava soccorso ai feriti nell'incidente sulla statale Milano-Meda, sarà ricordato dai colleghi che metteranno un fiocco nero sui loro taxi

I tassisti milanesi hanno ricordato il loro collega Eugenio Fumagalli, travolto e ucciso da un'auto nella notte tra sabato 12 e domenica 13 gennaio, nel Monzese, mentre prestava aiuto ai feriti di un incidente stradale avvenuto lungo la Milano-Meda.

Il ricordo dei colleghi

I colleghi hanno affidato il loro ricordo a una nota di cordoglio diffusa nella mattina di lunedì 14 gennaio, dall'Unione artigiani di Milano. I tassisti esporranno un fiocco nero per ricordarlo. "Nella notte tra sabato 12 e domenica 13 gennaio un nostro collega, un amico, un professionista della strada che stava svolgendo un servizio pubblico, ha perso la vita mentre era in servizio - si legge nella nota - Con grande senso civico il collega Eugenio Fumagalli ha prestando soccorso a delle persone coinvolte in incidente stradale sulla statale Milano-Meda, all'altezza dello svincolo Binzago di Cesano Maderno in direzione nord, ed è stato purtroppo travolto da un' auto. Un altro angelo della strada, un eroe dei giorni nostri, un uomo semplice, muore mentre aiuta persone in difficoltà. I tassisti milanesi e di tutta Italia sono vicini alla famiglia del collega e vogliono sensibilizzare tutta l'opinione pubblica esponendo per alcuni giorni un fiocco nero sulle antenne dei propri taxi, in ricordo del collega perduto e di quanto possano essere pericolose le strade se non ci si attiene alle norme. Ciao Eugenio, riposa in pace. I Tassisti Milanesi".

L'incidente

Il duplice incidente è avvenuto nella notte di domenica 13 gennaio, attorno alle 3:30, sulla superstrada SP 35, che collega Milano a Meda in direzione Como. Fumagalli si era fermato a prestate soccorso ai ragazzi rimasti coinvolti nel primo schianto, quanto alcune auto lo hanno travolto. All'arrivo dei soccorritori del 118 l'uomo era già morto. Gli uomini della polizia stradale hanno rintracciato il guidatore della vettura che provocato il primo incidente. Si tratta di un 21enne alla guida di un'Audi che si è scontrata con una Fiat 600, il giovane non si è fermato a prestare soccorso. A bordo della Fiat viaggiava una coppia di fidanzati, il ragazzo di 21 anni e la ragazza di 26, rimasti bloccati tra le lamiere.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.