Milano, incendio all’istituto Don Gnocchi: è morto il 70enne ferito

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
ospedale_ansa

A provocare il rogo è stato un mozzicone di sigaretta caduto sulle lenzuola. Ad accenderla è stato l’anziano che è stato poi avvolto dalle fiamme, rimanendo ustionato 

È morto ieri all’ospedale Niguarda di Milano, dove era stato ricoverato, il 70enne rimasto gravemente ferito nell’incendio scoppiato, nella serata di giovedì 27 dicembre, nella sua stanza nel reparto di medicina dell’Istituto Palazzolo di Milano, struttura della fondazione don Gnocchi. A provocare l’incendio è stato un mozzicone di sigaretta caduto sulle lenzuola. Ad accendere la sigaretta, secondo la ricostruzione, è stato proprio l’anziano, che era in terapia intensiva con l’ossigeno. Da qui sono partite le fiamme che lo hanno avvolto nella parte superiore del corpo. Trasportato in ospedale il 70enne, che aveva già una salute compromessa, è morto poche ore dopo.  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.