Sant'Angelo Lodigiano, 17 ragazzini intossicati dal monossido

Lombardia
Foto di Archivio (Agenzia Fotogramma)
Fotogramma_ambulanza

I giovani si erano riuniti per festeggiare il Natale in un'abitazione del centro storico di Sant'Angelo Lodigiano. A provocare le esalazioni sarebbe stato il camino acceso

Sono tutti giovanissimi i 17 rimasti intossicati a causa di una fuoriuscita di monossido di carbonio in un edificio di Sant'Angelo Lodigiano, in provincia di Lodi. I ragazzi si erano riuniti nella taverna di un'abitazione del centro storico in via S.Martino e Solferino, per festeggiare la notte di Natale. A causare l'intossicazione sarebbe stato il camino lasciato accesso, uno di loro, infatti, sarebbe svenuto proprio nelle vicinanze del focolare e gli altri hanno allertato il 118.

I soccorsi

I sanitari arrivati sul posto hanno immediatamente constatato la presenza di un'alta percentuale nella stanza di monossido di carbonio. Altri sette giovani, che presentavano sintomi di intossicazione, sono stati trasferiti all'ospedale milanese di Niguarda per il trattamento in camera iperbarica. Altri sette, con una concentrazione più lieve di carbossiemoglobina nel sangue, sono stati destinati agli ospedali di Lodi e Melegnano e per altri due, dopo gli accertamenti sul posto, non sono state ritenute necessarie le cure ospedaliere. Dalle prime indagini, condotte dai Carabinieri, risulterebbe che il camino fosse privo del foro di aerazione. Nei prossimi giorni invece, dovranno intervenire i tecnici di Ats e svolgere una perizia sull'impianto.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.