Litiga con la ex e diventa rapinatore, fermato a Lodi

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)
carabinieri_ansa

L'uomo, 51 anni, è accusato di rapina pluriaggravata, porto illegale di armi comuni da sparo e tentata rapina pluriaggravata, tutti aggravati dal vincolo della continuazione

Un uomo di 51 anni è stato sottoposto a fermo dai carabinieri. L'uomo è accusato di rapina pluriaggravata, porto illegale di armi comuni da sparo e tentata rapina pluriaggravata, tutti aggravati dal vincolo della continuazione. Tutto nasce dalla denuncia del 18 dicembre scorso di un automobilista di Lodi che racconta ai militari di essere stato rapinato del portafogli all'una di notte, lungo la provinciale 17 all'altezza di Salerano Sul Lambro (Lodi), da un uomo con la pistola spianata.

Le indagini dei carabinieri

Gli inquirenti hanno poi scoperto che ,nella stessa zona, il 51enne aveva tentato di rapinare anche un camionista della provincia di Napoli. Grazie anche ad alcuni testimoni, i militari hanno rintracciato il malvivente a Lodi, scoprendo poi che l'uomo da qualche giorno girava nel lodigiano senza fissa dimora.

Le dichiarazioni dell'uomo

A quanto dichiarato, l'uomo si è dato alle rapine dopo aver minacciato, armato di pistola, suocero ed ex compagna, in seguito a un violento litigio per gelosia.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.