Escursionista scomparso in Valmalenco, si cerca nel lago Palù

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
valanga_pila_aosta_ansa

Proseguono le ricerche di Mattia Mingarelli, il trentenne di Albavilla scomparso dal 7 dicembre. Scandagliato il lago Palù alla ricerca del cadavere 

Rimane ancora fitto il mistero sulla sparizione in Valmalenco di Mattia Mingarelli, il 30enne agente di commercio di Albavilla, in provincia di Como, svanito nel nulla dallo scorso 7 dicembre, dopo la giornata di lavoro in una ditta di Dubino, in provincia di Sondrio.

Le ricerche nel lago

Ieri 18 dicembre le indagini dei carabinieri del Comando provinciale di Sondrio e dei loro colleghi della caserma di Chiesa in Valmalenco (Sondrio), questi ultimi comandati da Alessandro Di Roio, si sono concentrate nella zona del lago Palù, sempre in Valmalenco. I carabinieri sub giunti da Genova hanno scandagliato per l'intera giornata le acque del lago.

La segnalazione della titolare del rifugio

Si è cercato a lungo il cadavere del giovane, sulla base anche della testimonianza della titolare del rifugio "La Gusa", che ha riferito agli investigatori che il giovane, dopo avere pranzato da lei, aveva espresso il desiderio di fare una passeggiata con il suo cane proprio al lago Palù. Le ricerche, sino ad ora, non hanno però dato risultati, e oggi si decide se prolungare o meno di un altro giorno le immersioni.  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.