Milano, rapina a casa dell'ex suocero di Salvini

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
polizia_ansa

Il padrone di casa, Lino Ieluzzi, padre dell'ex moglie del leader della Lega, è stato in ostaggio dei rapinatori per circa un'ora  

Una rapina a casa dell'ex suocere del Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, è andata in scena nella serata di giovedì 13 dicembre, a Milano. I malviventi non hanno commesso violenze, ma il bottino sarebbe ingente. Il padrone di casa, Lino Ieluzzi, padre dell'ex moglie del leader della Lega, è stato in ostaggio dei rapinatori per circa un'ora insieme a una governante. Secondo quanto si è appreso dalle indagini svolte dalla squadra mobile della polizia di Stato, tre uomini incappucciati avrebbero atteso il rientro della donna in casa per poi costringerla a ad aprire la porta e farli entrare. L'irruzione sarebbe avvenuta attorno alle 22, Ieluzzi e la governante sono stati minacciati, ma non aggrediti, e tenuti in ostaggio per più di un'ora. I banditi alla fine sono fuggiti con preziosi e contanti, per un valore che, secondo indiscrezioni non confermate, potrebbe aggirarsi intorno al milione di euro. Ieluzzi è una persona conosciuta, negli anni '70 è stato titolare di uno storico negozio di abbigliamento in centro a Milano e anche commerciante di orologi di pregio. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.