Busto Arsizio, 21enne partorisce in casa al telefono con il 118

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)

Una mamma di 21 anni ha dato alla luce la sua seconda figlia in casa, assistita al telefono da un'infermiera operatrice del 118, a causa di un parto definito "precipitoso"

Vicenda a lieto fine a Busto Arsizio, in provincia di Varese. Una mamma di 21 anni ha dato alla luce la sua seconda figlia in casa, assistita al telefono da un'infermiera operatrice del 118, a causa di un parto definito "precipitoso". L'episodio risale a domenica pomeriggio, 9 dicembre, quando il compagno della donna ha telefonato al 112 chiedendo l'intervento di un'ambulanza.

Il racconto dell'infermiera

"Il travaglio era già in corso, così l'operatore mi ha passato la chiamata", il racconto di Grazia Marziale 47 anni, infermiera della centrale operativa Soreu laghi di Como. "Ho parlato con il padre per tranquillizzarlo, ho dato indicazioni e alla quarta spinta la bimba era già nata. Erano molto spaventati, ma sono stati bravissimi".  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.