Muggiò, uccide figlio tossicodipendente in una lite: arrestato

Lombardia
Foto di Archivio (Agenzia Fotogramma)
caserma_carabinieri_fotogramma

Il padre, 72 anni, ha ucciso il figlio di 48 anni. Poi ha chiamato il 112 e ha confessato l'omicidio. Alla base della lite ci sarebbero problemi con il consumo di droga e alcol del 48enne  

Tragedia familiare a Muggiò, in provincia di Monza e Brianza, questa mattina, in una villetta in via Modigliani 10. Gianluca Colleoni, 48 anni, tossicodipendente, è stato ucciso dal padre, Mario Colleoni, 72 anni, dopo una lite.  Il pensionato è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di omicidio. Il 48enne, padre a sua volta di un bambino di 8 anni avuto da una relazione conclusa da tempo, era un agente di commercio e sulla carta lavorava con il genitore.

La dinamica dell'omicidio

In base ai primi accertamenti dei carabinieri, all'interno della villetta, inserita in un complesso di costruzioni singole a schiera, tra padre e figlio si sarebbe scatenata l'ennesima discussione, degenerata in una colluttazione. Alla base della lite ci sarebbero i problemi con il consumo di droga, alcol e denaro sperperato del 48enne. Il 72enne avrebbe colpito il figlio più volte al capo con un arnese da cucina, forse uno schiacciapatate, fino ad ucciderlo. L'omicidio sarebbe avvenuto questa mattina intorno alle 11.40. Lo stesso 72enne ha poi chiamato il 112 dicendo: "Venite, ho ucciso mio figlio". Al momento dei fatti, i due erano da soli in casa. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.