Pratica riti voodoo sulle figlie, arrestata donna 47enne

Lombardia
Foto di archivio (Fotogramma)

La madre era stata allontanata dalla famiglia, ma dopo pochi mesi è tornata in casa. Nei giorni scorsi le figlie hanno trovato una bambolina trafitta da spilli e l'hanno denunciata 

Una pakistana di 47 anni è stata arrestata dai carabinieri per maltrattamenti nei confronti delle figlie di 18 e 23 anni che da tempo subivano le vessazioni della madre che le sottoponeva a riti voodoo all'interno del loro appartamento a Pioltello, in provincia di Milano.

La denuncia della scuola

Lo scorso luglio le ragazze si sono confidate con i professori della scuola frequentata dalla più giovane delle sorelle, a Cernusco sul Naviglio. Il preside ha contattato i servizi sociali e successivamente i carabinieri, l'iter ha portato a un provvedimento di allontanamento della madre dalla casa. Lo scorso settembre, però, la donna, d'accordo con il marito, è rientrata in famiglia. All'inizio le figlie non hanno trovato il coraggio di denunciare di nuovo la madre, ma alcuni giorni fa le ragazze hanno trovato sotto i loro letti una bambolina trafitta da spilli e hanno raccontato tutto alle forze dell'ordine.

L'arresto

Mercoledì 21 novembre i militari della tenenza di Pioltello hanno arrestato la donna per la violazione del provvedimento di allontanamento e per reiterazione del reato. Secondo quanto emerso finora, il suo comportamento non sarebbe legato a pratiche religiose, ma a disturbi psichici che però non sono stati accertato.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.