Madre scopre pezzo di plastica in un omogeneizzato: PM indaga a Milano

Lombardia
Immagine d'archivio (ANSA)

Il pezzo di plastica è stato scoperto all’interno di un omogeneizzato dalla madre di una neonata di sei mesi. Gli inquirenti hanno disposto, per accertamenti, il sequestro del lotto interessato
 

Un corpo estraneo di materiale plastico è stato scoperto all’interno di un omogeneizzato dalla madre di una neonata di sei mesi, mentre somministrava il prodotto alla piccola. La donna si è accorta dell’inconveniente a causa della "espressione insolita" della piccola, e grazie alla sua prontezza ha potuto evitare che la bimba ingerisse il corpo plastico, di grandezza inferiore al centimetro. La donna, residente in Friuli Venezia Giulia, ha presentato denuncia insieme al marito al Nas dei carabinieri. Poiché l’azienda produttrice ha sede in Lombardia, a Milano, gli atti sono stati trasferiti alla Procura competente.

Le indagini

Stando alle indagini della PM Maura Ripamonti del dipartimento Ambiente, salute e lavoro, il vasetto in questione è risultato essere prodotto in uno stabilimento polacco. Gli inquirenti hanno disposto, per accertamenti, il sequestro del lotto di omogeneizzati venduti nel supermercato dove la donna ha acquistato il prodotto. Sono in corso le analisi dei Nas. Al momento pare si tratti di un caso isolato.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.