Bergamo, demolita la palazzina esplosa per fuga di gas: sette sfollati

Lombardia
Immagine d'archivio
maltempo_sardegna_carabinieri_vigili_fuoco

Si sono concluse all’alba di oggi, dopo una notte di lavori, le operazioni di demolizione della palazzina colpita ieri da una forte esplosione dovuta a una perdita di gas 

Si sono concluse all’alba di oggi, venerdì 16 novembre, le operazioni di demolizione della palazzina colpita ieri da una forte esplosione dovuta a una perdita di gas. A seguito dell’evento, avvenuto attorno alle 11 a San Giovanni Bianco in Val Brembana, provincia di Bergamo, l’edificio è risultato essere gravemente danneggiato e pericolante, tanto che l’amministrazione comunale ha deciso per il suo abbattimento, immediato e totale.

Sette sfollati

Le operazioni necessarie alla demolizione sono proseguite per tutta la notte successiva all’esplosione, per concludersi oggi. Nel corso della giornata verrà effettuata la rimozione dei materiali residui e la messa in sicurezza della zona. Sette persone sono ora sfollate e senza casa, mentre è ancora ricoverata in gravi condizioni la donna di 97 anni rimasta ferita e ustionata nello scoppio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.