Picchiano padre e figlio per debito di droga, tre denunce a Lodi

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

Si tratta di tre giovani, di cui uno ancora minorenne all'epoca dei fatti. Due di loro avevano aggredito padre e figlio su commissione. Il terzo denunciato per spaccio di stupefacenti

La squadra mobile della polizia di Lodi ha denunciato tre giovani: due, appena maggiorenni, per rapina aggravata in concorso e lesioni personali aggravate, mentre il terzo, minorenne all'epoca dei fatti, per spaccio di sostanze stupefacenti.

La vicenda

L'accusa per i due maggiorenni è di aver aggredito un ragazzo e suo padre, che cercava di difenderlo lo scorso 13 ottobre, utilizzando anche un tirapugni e un taser. Al ragazzo sottrassero anche il cappellino da baseball prima di scappare. Secondo le indagini, si sarebbe trattato di un’aggressione su commissione per un debito di droga.

I sequestri della polizia

Attraverso le indagini, la polizia è riuscita a risalire alla banda, a cui sono stati sequestrati il taser e il cappellino da baseball. Gli agenti hanno anche trovato diversi grammi di marijuana, motivo per cui è scattata la denuncia nei confronnti del minorenne. Secondo quanto scoperto, era stato proprio quest'ultimo a dare origine alla spedizione punitiva.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.