Accoltella connazionale dopo lite nel Bresciano, in cella un tunisino

Lombardia
Foto di archivio (Getty Images)
carcere_getty_03

L’arrestato è un pregiudicato 42enne. È accusato di tentato omicidio. La vittima, colpita all’addome, è stata sottoposta a un intervento chirurgico

Un 42enne pregiudicato di origine tunisina è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio, in quanto ritenuto responsabile dell’accoltellamento ai danni di un connazionale. L’aggressione è avvenuta a Pontoglio, comune in provincia di Brescia, la scorsa settimana. L’aggressore ha accoltellato la vittima, al termine di un litigio. L’uomo è stato raggiunto da una coltellata all’addome ed è stato trasportato in ospedale a Bergamo. I medici lo hanno sottoposto ad un intervento chirurgico. Ora si trova ricoverato in prognosi riservata. La lite e il successivo accoltellamento sono avvenuti in strada sotto le telecamere. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.