Brescia, abusi sulla figlia minore e su amici: condannato

Lombardia
Foto di Archivio
Agenzia_Fotogramma_giustizia

Condannato a 7 anni e 4 mesi un uomo di 47 anni per due episodi di abusi su minori e quattro casi di spaccio di droga. Era stato accusato dalla figlia e dagli amici della ragazzina 

Un uomo di 47 anni, padre di una ragazza adolescente, è stato condannato in primo grado dal tribunale di Brescia a 7 anni e 4 mesi per due episodi di abusi su minori e quattro casi di spaccio di droga. L’uomo, residente in provincia di Brescia, era stato accusato dalla figlia e dagli amici della ragazzina. “Ci faceva bere e fumare e poi ci portava in camera da letto”, era stato il racconto delle vittime che all’epoca dei fatti avevano tra i 14 e i 15 anni. Il 47enne è stato assolto da altri due episodi di violenze sessuali su minore, dall’accusa di maltrattamenti nei confronti della figlia e prosciolto per mancanza di querela un’altra accusa ancora di violenza sessuale a carico di una maggiorenne. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.