Milano, cocaina e armi in casa: preso pusher che viveva con i genitori

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
polizia_ansa

L’uomo, un 37enne, aveva già un precedente per furto risalente a molti anni fa. È stato arrestato in zona Baggio dalla polizia, che stava monitorando i suoi movimenti 

Un 37enne è stato arrestato per detenzione di un chilo di cocaina, 92 grammi di hashish, un fucile a pompa calibro 12 e una pistola calibro 9x21 con 50 proiettili. Il fermo è stato effettuato dalla polizia in zona Baggio, a Milano, martedì 23 ottobre. L’uomo, che aveva già un precedente per furto, risalente a diversi anni fa, era considerato un insospettabile, non lavorava e viveva a casa con i suoi genitori, in un appartamento fatiscente. Il 37enne era stato monitorato dagli agenti del commissariato Lorenteggio, che ne avevano seguito tutti i suoi movimenti. Al momento dell’arresto l’uomo ha rivelato: "Me lo sentivo, erano giorni che vi incrociavo per strada".

Le armi rubate

Le armi, che gli agenti hanno trovato nell’appartamento, dove il 37enne viveva, risultano entrambe rubate in abitazione. Il fucile, nascosto sotto il materasso, era stato preso a Paderno Dugnano nel 2016. La pistola, invece, custodita in un cassetto della cucina coperto dalle tovaglie, era stata rubata a Varese nel 2015. Secondo gli investigatori, l’uomo era un custode delle armi per conto di altri. Il commissariato di Lorenteggio, da inizio anno, ha sequestrato oltre 5 chili di droga, 5 pistole e 2 fucili.  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.