Milano, arrestato spacciatore soprannominato ‘cioccolatino'

Lombardia
Immagine di archivio (ANSA)
polizia_ansa

Il nomignolo era dovuto al fatto che il pusher fosse specializzato nella vendita di hashish. È stato fermato in via Mar Jonio, nel quartiere San Siro

Arrestato a Milano per spaccio un uomo di nazionalità marocchina, soprannominato ‘cioccolatino’, perché specializzato nel traffico di hashish. Dopo una serie di indagini, gli agenti del commissariato Lorenteggio lo hanno bloccato in via Mar Jonio, nel quartiere San Siro, prima che potesse disfarsi della droga.

Un chilo e 400 grammi di hashish in cantina

L’uomo al momento della perquisizione si è mostrato tranquillo, tenendo calmo anche il dogo argentino che solitamente usava per assicurarsi l'immunità nella zona in cui spadroneggiava e tenere lontani i curiosi. Gli agenti hanno trovato nella camera da letto dell'uomo un panetto di hashish di circa un etto, 1.400 euro e un foglio scritto in arabo con cifre e nomi. Durante la perquisizione sono state trovate delle chiavi: una di queste apriva una cantina del palazzo dove è stato rinvenuto un altro chilo e 400 grammi di hashish in panetti e ovuli, oltre ad altro materiale per confezionare la droga.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.