Ronde di Forza Nuova sui treni Milano-Bergamo. Scoppia la polemica

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)
treno_trenord_ansa

Trenord per ora non ha commentato l'episodio. Ferma condanna da parte della sezione di Bergamo dell'Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti (Aned) 

Gli organizzatori le chiamano "Passeggiate della sicurezza", ma in sostanza sono delle vere e proprie "ronde" sui treni della linea Milano-Bergamo, avviate da giovedì 4 ottobre da un gruppo di militanti di Forza Nuova di Bergamo. Una decina in tutto i partecipanti, con indosso delle felpe nere con scritto "Forza Nuova" per "garantire sicurezza ai pendolari". Inoltre, il gruppo ha anche pubblicato delle fotografie dei "controlli" sui propri profili social e distribuito un volantino con un appello per partecipare alle ronde: "Difendi la tua città. Aggressioni, degrado, caos. Volontari per la sicurezza. Scendi in strada: contattaci" e l'hashtag #diquinonsipassa", si legge. Trenord per ora non ha commentato l'iniziativa, mentre il Comitato pendolari Bergamo parla di "vergogna", la sezione di Bergamo dell'Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti (Aned) esprime "ferma condanna" e Dario Balotta, di Leu Lombardia, sostiene che è una "pagliacciata propagandistica".

 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.