Milano, ritrovati rifiuti pericolosi: sequestrata maxi area

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
carabinieri-nas-ansa

Sono state rinvenute 2 mila tonnellate di materiali, tra cui l’eternit. Tre persone sono state iscritte nel registro degli indagati con l’accusa di gestione abusiva di rifiuti 

Una maxi area di circa 15 mila metri quadrati in località Cascina Venina, ad Assago, alla periferia di Milano, è stata sequestrata oggi dalla Guardia di Finanza di Corsico. Nella discarica a cielo aperto sono state rinvenute 2 mila tonnellate di rifiuti ritenuti pericolosi alle prime analisi. La preoccupazione è che questi materiali, tra cui l’eternit, possano aver inquinato la falda acquifera e il canale usato per irrigare le vicine risaie.

Il sequestro è stato disposto dal pm, Luisa Baima Bollone, che, con il procuratore aggiunto, Tiziana Siciliano, coordina le indagini, che hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati di tre persone con l’accusa di gestione abusiva di rifiuti. A far nascere l’inchiesta è stata una segnalazione delle Fiamme Gialle, insospettite dai camion, che soprattutto di notte, entravano nell’area, apparentemente abbandonata. La zona, come si nota dalle immagini aeree, ha subito una notevole trasformazione dal punto di vista morfologico per via delle tonnellate di rifiuti che vi sono state scaricate. Del caso si sta occupando anche l’agenzia regionale per la protezione dell'ambiente.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.