Calamari al forno ripieni, la ricetta facile e veloce per un secondo piatto gustoso

Ricette
@Freepik - Background photo created by lifeforstock
calamari

La ricetta dei calamari ripieni al forno con patate, versione leggera di un secondo tipico della tradizione ittica italiana

Il calamaro, o calamaro europeo, deve il suo nome al “calamo”, vasetto che nel Medioevo serviva a contenere l'inchiostro per scrivere. Il collegamento tra questo oggetto e il mollusco è da attribuirsi alla presenza di una sacca piena di inchiostro che il calamaro spruzza quando si sente minacciato.

Presente nelle acque costiere europee dal mare del nord fino al mediterraneo, il calamaro è tra i protagonisti assoluti del mercato ittico italiano.

approfondimento

Secondi piatti di pesce, 3 ricette facili e veloci da preparare

In Italia sono diverse le ricette che appartengono a questo gustoso mollusco, una tra le più tipiche è il calamaro al forno ripieno. A conferma della sua assoluta mediterraneità, la ricetta del calamaro ripieno al forno viene rivendicata da più regioni dello stivale, in primis Sicilia, Campania, Puglia e Liguria. Ragion per cui questo piatto viene preparato e servito in molteplici varianti a seconda della zona del Paese in cui ci troviamo.

Oggi ne abbiamo scelta una tra le più comuni, ovvero quella dei calamari ripieni al forno con patate.

Nonostante la sua semplicità nella preparazione, e i pochi ingredienti che lo compongono, questo piatto è in grado di portare in tavola gusto e raffinatezza.

Ricetta e preparazione dei calamari al forno ripieni con patate per 4 persone

  • 4 calamari di medie dimensioni
  • 100 g di pane raffermo
  • 15 olive nere denocciolate
  • sale
  • pepe
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 20 g di formaggio pecorino
  • 40 g di pangrattato
  • 1 uovo
  • 4 patate
  • capperi dissalati qb
  • 2 spicchi d’aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco

approfondimento

Max cucina l’Italia – Impepata di cozze

Pulire i calamari, togliendo i tentacoli e le pinne laterali. Svuotare completamente il calamaro estraendo anche la cartilagine. Tagliare in pezzi fini i tentacoli e sciacquare il tutto facendolo sgocciolare in uno scolapasta.

Versare due cucchiai di olio extravergine d’oliva in una padella aggiungendo lo spicchio d’aglio e il prezzemolo. Quando l’olio è caldo, aggiungere i tentacoli e le pinne cuocendo a fuoco vivo per qualche minuto. Aggiungere sale e pepe e, successivamente, sfumare col vino bianco facendo infine evaporare.

In un contenitore a parte, mettere in ammollo nell’acqua il pane raffermo per circa 10 minuti e poi strizzarlo.

Una volta saltati in padella, mettere i tentacoli su un tagliere e sminuzzarli. Separare aglio e prezzemolo dal liquido di cottura.

In una ciotola mettere il pane strizzato, i tentacoli sminuzzati, i capperi, le olive tagliate in piccoli pezzi, il pecorino, e metà spicchio d’aglio e prezzemolo tritati. Aggiungere insieme all’uovo, il liquido di cottura messo da parte in precedenza, regolare di sale e pepe e amalgamare bene il tutto. Una volta amalgamato e ottenuto il composto, riempire i calamari chiudendoli poi con uno stuzzicadenti.

Aggiungere in una ciotola a parte pangrattato, prezzemolo, e un filo d’olio extravergine d’oliva mescolando il tutto. Versare 2 cucchiai d'olio extravergine d’oliva in una teglia e inserite al suo interno i calamari spolverando la superficie con il pangrattato.

Aggiungere le patate tagliate a fette completando con olio, sale, e pepe.

Mettere la teglia con un coperchio nel forno preriscaldato e cuocere per circa 20 minuti a 180°.    

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.