Giornata nazionale del gatto 2022: perché si celebra il 17 febbraio?

Lifestyle
Gatto (Getty Images)
24 November 2021, Baden-Wuerttemberg, Villingen-Schwenningen: A young male cat is lying on a carpet in an apartment. Photo: Silas Stein/dpa (Photo by Silas Stein/picture alliance via Getty Images)

Secondo un’antica credenza febbraio è il mese dei gatti e delle streghe e il numero 17 è stato indicato per sfatare tutti i miti legati alla sfortuna che hanno accompagnato la storia di questo felino

ascolta articolo

Si celebra oggi 17 febbraio in Italia la Giornata del gatto, (la GALLERY) dedicata ai quasi dieci milioni di mici che vivono con le famiglie italiane.
Il giorno scelto per la ricorrenza, istituita nel 1990, non è casuale: febbraio, secondo un’antica credenza, è infatti “il mese dei gatti e delle streghe” e il numero 17, in base a tradizioni medioevali ancora abbastanza radicate nella cultura europea, viene spesso associato alla sventura, proprio come i gatti, soprattutto quelli neri. Ed è per sfatare questa diceria che è stato scelto proprio il giorno 17. Febbraio, inoltre, è il mese dell’Acquario, il segno zodiacale degli spiriti liberi, caratteristica spesso associata a questi felini, per natura selvatici ma anche grandi compagni e amici degli esseri umani.

Mici amici

L’Italia, stando alla classifica stilata nel 2019 dal Censis, è il Paese europeo col maggior numero di animali domestici: sono presenti nel 52% delle case. Nella penisola ci sono in totale 32 milioni di animali da compagnia: 12,9 milioni di uccelli, 7,5 milioni di gatti, 7 milioni di cani, 1,8 milioni di piccoli mammiferi (criceti e conigli), 1,6 milioni di pesci e 1,3 milioni di rettili. In Italia, inoltre, ci sono 53,1 animali da compagnia ogni 100 abitanti: dato che colloca il nostro Paese al secondo posto in Europa, in coda all’Ungheria popolata da 54,2 animali ogni 100 persone e prima della Francia (49,1), della Germania (45,4), della Spagna (37,7) e del Regno Unito (34,6).

Altre ricorrenze dedicate ai gatti

Oltre al World Cat Day, istituito al fine di promuovere le adozioni dei gatti e celebrato in tutto il mondo l’8 agosto, il 17 novembre è la giornata dedicata allo “sfortunato” gatto nero: una ricorrenza che mira a sfatare tutti i falsi miti che associano questo felino alla sfortuna. Non a caso, anche per questa festa, il giorno scelto è il 17.  

Lifestyle: I più letti