Mattina o sera? A che ora è meglio allenarsi?

Lifestyle
@Pixabay
allenamento

Mattina presto, ora di pranzo o sera: i consigli degli esperti sul qual è il miglior momento della giornata per allenarsi o fare un po’ di movimento

A fronte di una vita sempre più frenetica e sempre più colma di impegni, diventa molto più difficile trovare un momento per allenarsi. Certo, ritagliarsi un momento per muoversi un po’ è sempre un bene, ma bisogna comunque cercare di conciliare gli impegni e le varie incombenze.

approfondimento

Corsa all'aperto, 4 consigli per principianti

Secondo diversi studi accreditati, il momento migliore per allenarsi è il tardo pomeriggio o la sera. Il motivo è che in questo momento della giornata, i muscoli sono più caldi e aiutano a migliorare e velocizzare il metabolismo. Lo stesso effetto, però, si ottiene anche con un po’ di riscaldamento prima di fare qualsiasi esercizio: per questo è di fondamentale importanza riscaldarsi a dovere.

Come già detto non è sempre semplice ritagliarsi un momento di tempo per l’allenamento perché tra lavoro e impegni di tutti i giorni spesso ci si ritrova a fare esercizio nelle ore e nei momenti più impensabili. Andiamo adesso a vedere vantaggi e svantaggi dell’allenamento durante le varie ore della giornata.

Mattina

approfondimento

Allenamento cardio da fare a casa, 4 esercizi efficaci con attrezzi

Se ci si rivolge a persone (estremamente) mattiniere, allenarsi durante le prime ore del giorno dà la carica per tutta la giornata. Ovviamente la mattina è il momento perfetto per chi si alza presto e per chi non vuole trovare l’affollamento pomeridiano nelle palestre e negli impianti sportivi. Oltretutto d’estate c’è anche una temperatura migliore.

In termini di svantaggi c’è da dire che di mattina le articolazioni e i muscoli sono più rigidi: occorrerà quindi un riscaldamento più intensivo. Nelle prime ore della giornata, inoltre, si tende ad avere meno energia ed è necessario più tempo per riattivare il metabolismo.

Poi, per chi deve andare al lavoro, non bisogna trascurare il fatto che spesso bisogna alzarsi davvero presto per poter fare un po’ di allenamento al mattino. Non è una cosa che tutti riescono a fare e comunque bisogna sempre assicurarsi di aver riposato abbastanza.

Ora di pranzo

In molti scelgono di allenarsi all’ora di pranzo. Anzitutto è un modo per scaricare lo stress accumulato durante una mattinata particolarmente impegnativa. Tuttavia, la pausa pranzo spesso non dura a sufficienza e si svolge proprio nel momento più caldo della giornata (impossibile allenarsi alle 13 all’aperto in pieno luglio!).

Tardo pomeriggio\sera

Allenarsi nel tardo pomeriggio o la sera porta innumerevoli vantaggi: come già detto la temperatura corporea è al massimo e favorisce le prestazioni. C’è poi più tempo per qualsiasi tipo di attività visto che, generalmente, la sera non ci sono impegni o obblighi lavorativi. Un allenamento più o meno intensivo aiuta a scaricare lo stress della giornata. Inoltre, soprattutto l’estate, le temperature sono più piacevoli.

Tuttavia, un intensivo fa aumentare l’adrenalina e può complicare l’addormentamento: per questo è consigliabile terminare gli allenamenti 1 o 2 ore prima di andare a dormire.

Appare evidente che in ogni fascia oraria ci sono vantaggi e svantaggi per allenarsi in maniera più o meno intensiva; per questo è consigliabile scegliere il momento migliore in base alla propria vita e alle proprie abitudini e dare il massimo in questo senso. In fin dei conti, quello che importa realmente è cercare sempre un momento della giornata per fare un po’ di movimento.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24