Milano, il Museo dei Sognatori a Milano: 15 installazioni da sogno

Lifestyle
Probeat Agency

Una mostra che trasforma l’onirico in realtà, le aspirazioni in ispirazione, gli spazi in piattaforme per sognare. Un'esperienza unica e particolare da fare con gli amici e condividere sui social

ascolta articolo

C’è tempo ancora sino al 18 dicembre per visitare il Museo dei Sognatori a Milano: un luogo unico e suggestivo per vivere un’esperienza da sogno e viaggiare con la fantasia in coloratissime location stravaganti. La mostra immersiva che ha aperto il 20 settembre, riscuotendo un enorme successo, offre ben 15 installazioni in oltre 2 mila metri quadrati di superficie. Il progetto è stato realizzato a pochi passi dal Duomo di Milano, in Piazza Beccaria. Ogni visitatore avrà l’occasione di tuffarsi (letteralmente) in un viaggio onirico dove potrà scattare foto uniche da condividere con la propria community social.

 

Museo dei Sognatori
Museo dei Sognatori - Probeat

Dedicato alla Generazione Z

vedi anche

Nasce Musei nazionali di Genova

La mostra, ideata dalle designer Elena e Giulia Sella, è aperta a tutti, dai più piccoli ai più grandi, perché sognare non ha età. Un’attenzione particolare è però riservata ai giovani: recentemente è stato dimostrato che solo il 20% della Gen Z ha fiducia nel futuro e crede nei propri sogni. È, soprattutto, a loro che Museum of Dreamers si rivolge, fornendo uno spazio per sognare, condividere desideri e passioni, lasciarsi ispirare e imparare a vincere le proprie paure. Ciascuna installazione cela un chiaro messaggio motivazionale dando vita a un percorso volto a rieducare alla cultura dei sogni. I visitatori sono incoraggiati a prendervi attivamente parte, esplorando l’ampia area espositiva che colori sgargianti e luci al neon rendono un luogo surreale, dove tutto è possibile.

Museo dei Sognatori
Museo dei Sognatori - Probeat

Cambiare la realtà che ci circonda

approfondimento

Musei, dalle giornate gratis alle agevolazioni per residenti: novità

Lo scopo del Museo dei sognatori è quello di spingere i suoi visitatori, specialmente i più giovani, a lasciare andare paure e limiti per pensare fuori dagli schemi dando voce alla propria creatività. Ed è proprio questo approccio positivo e speranzoso, che ha dato vita alle installazioni Never Stop Dreaming (Non smettere mai di sognare) e Free Your Power (Libera il tuo potere), le quali catapultano i presenti in stanze di specchi e luci, creando una realtà modificata e moltiplicata all’infinito, quasi a simboleggiare la capacità di ognuno di cambiare la realtà che lo circonda.

 

Museo dei Sognatori
Museo dei Sognatori - Probeat

Wall of dreams

approfondimento

Sangiuliano: “Sogno far sentire italiani all’altezza del passato”

Ogni stanza è un’esplosione di colori che deve essere vissuta e provata per abbandonare del tutto la realtà in cui si vive e immergersi nel mondo dei sogni. La mostra si chiude infatti con il “Wall Of Dreams”, una grande parete colorata che sta raccogliendo pensieri, emozioni e sensazioni scritte dai visitatori una volta terminato il percorso emozionale.

 

 

Lifestyle: I più letti