Musk propone l'acquisto di Twitter al prezzo iniziale

Economia

Con un'altra retromarcia, il visionario e controverso imprenditore americano ha infatti scritto alla società proponendole di acquistarla a 54.20 dollari ad azione, ossia la stessa cifra offerta in aprile per un totale di 44 miliardi di dollari. L'offerta è stata confermata dal social network che ha affermato di voler concludere la transazione

ascolta articolo

Elon Musk ha proposto di acquistare Twitter al prezzo iniziale offerto in aprile di ovvero 44 miliardi di dollari, 54,20 dollari ad azione, evitando potenzialmente una delle cause più controverse nella storia recente di operazioni del genere. Stavolta potrebbe essere quella buona. Nel giro di poche ore, infatti, il social network ha aperto la porta alla conclusione positiva dell'affare. Poco meno di due settimane prima del processo tra le parti, fissato tra il 17 ed il 21 ottobre, il miliardario patron di Tesla e Space X prova così a chiudere la partita senza dover ricorrere alle aule giudiziarie, dove il verdetto secondo alcuni analisti non era scontato.

L'indiscrezione di Bloomberg e la sospensione in Borsa del titolo

approfondimento

Twitter, partiti i test sul pulsante per modificare i tweet

Ad anticipare la voce di una nuova offerta nel pomeriggio è stato Bloomberg, tanto è bastato perché la quotazione delle azioni di Twitter venisse sospesa a più riprese a Wall Street "in attesa di informazioni" visto il rialzo fino al 23%. Musk ha inviato una lettera a Twitter, offrendo di acquisire la piattaforma per 54,20 dollari per azione, il prezzo che aveva inizialmente offerto alla società in primavera e che il consiglio di amministrazione aveva accettato. A confermarlo è lo stesso social con una comunicazione, specificando che "l'intenzione della società è quella di chiudere la transazione a 54,20 dollari per azione". 

Economia: I più letti