Accordo Autogrill-Dufry, nasce un colosso da 12 miliardi: i Benetton i primi azionisti

Economia

Alessandro Benetton, nel Cda come presidente onorario, ha sottolineato che l'unione tra Autogrill e Dufry "permetterà la creazione del campione mondiale del settore. In questa nuova realtà, Autogrill sarà protagonista, portando in dote i suoi valori e la sua cultura aziendale, in particolare sui temi dello sviluppo sostenibile e dell'innovazione”

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie dal mondo

 

L’accordo strategico dà il via a un gruppo globale nei servizi di ristorazione e retail per chi viaggia. L’annuncio arriva da Edizione: attraverso una strategic business combination tra i due dei principali operatori dei rispettivi settori, Autogrill e Dufry, nascerà un player globale da oltre 12 miliardi di ricavi ed un Ebitda di circa 1,3 miliardi. Dufry lancerà un'offerta pubblica obbligatoria rivolta al mercato per lo scambio di azioni Autogrill in azioni Dufry o, in alternativa, per cassa. Edizione, che controlla oggi il 50,3% di Autogrill, diventerà il maggior azionista del nuovo Gruppo, di cui deterrà al termine dell'operazione una quota indicativamente compresa tra circa il 25% e il 20% a seconda del livello di adesione all'OPA. 

Il Consiglio di Amministrazione

approfondimento

Atlantia, Benetton e Blackstone lanciano Opa a 23 euro per azione

Alessandro Benetton entrerà nel Consiglio di Amministrazione del nuovo Gruppo in qualità di Presidente Onorario, Gianmario Tondato da Ruos assumerà la carica di Presidente Esecutivo di tutte le attività nordamericane del nuovo Gruppo; Enrico Laghi e Paolo Roverato (rispettivamente Amministratore Delegato di Edizione e Presidente di Autogrill) entreranno nel CdA del nuovo Gruppo con la carica di Vicepresidenti. Juan Carlos Torres e Xavier Rossinyol saranno rispettivamente Presidente Esecutivo e CEO del nuovo Gruppo. Autogrill, "rimarrà un asset di natura strategica per Edizione". Lo ha dichiarato Alessandro Benetton commentando l'operazione che, a mercati chiusi, verrà presentata alla comunità finanziaria in una conference call. "Rappresenta un'eccezionale opportunità di creazione di valore per i nostri stakeholder" ha aggiunto Gianmario Tondato da Ruos, amministratore delegato di Autogrill. Benetton inoltre ha sottolineato che l'unione tra Autogrill e Dufry "permetterà la creazione del campione mondiale del settore. In questa nuova realtà, Autogrill sarà protagonista, portando in dote i suoi valori e la sua cultura aziendale, in particolare sui temi dello sviluppo sostenibile e dell'innovazione. In Dufry e negli attuali vertici della società abbiamo da subito riconosciuto una visione e valori comuni, uniti ad una cultura manageriale e a competenze di altissimo livello riconosciute da tutto il settore".

Dufry, il colosso svizzero

approfondimento

Edizione cambia governance, Alessandro Benetton presidente

Dal punto di vista del colosso svizzero l'integrazione Dufry-Autogrill "ci consentirà di aumentare in modo significativo la nostra presenza nei mercati chiave, come gli Stati Uniti, e nel settore del Travel F&B. Inoltre, questa operazione rafforzerà il nostro stato patrimoniale, ridurrà la nostra leva finanziaria e creerà significative sinergie". Lo ha precisato Juan Carlos Torres, Presidente Esecutivo di Dufy, che assumerà lo stesso ruolo anche nel nuovo gruppo. "Sono molto soddisfatto di questo importante traguardo che ridefinirà i confini del nostro settore. Sono stato profondamente colpito dal know-how, dalle capacità e soprattutto dalla passione dei team di Dufry ed Autogrill. Grazie alla loro dedizione e motivazione, uniti, riusciremo a rivoluzionare la customer experience dei viaggiatori. Ringrazio Edizione ed in particolare il suo Presidente, Alessandro Benetton, per la sua capacità di visione, per la fiducia e per il suo supporto nella strategia e nell'impegno a lungo termine volto al futuro del nuovo gruppo" ha aggiunto Xavier Rossinyol, ceo di Dufry che guiderà anche il nuovo gruppo.

Economia: I più letti