Forbes pubblica la classifica dei miliardari nel mondo, Musk in testa per la prima volta

Economia

La rivista ha identificato 2.668 "paperoni" in tutto il mondo. Gli Stati Uniti guidano la classifica, Russia e Cina sentono il peso della guerra e della pandemia. In Italia il più ricco resta Ferrero

ascolta articolo

La nuova classifica dei più ricchi del mondo di Forbes incorona Elon Musk per la prima volta. Secondo la rivista statunitense il Ceo di Tesla all’11 marzo valeva 219 miliardi di dollari. Al secondo posto con distacco si colloca il fondatore di Amazon Jeff Bezos con 171 miliardi. Un gradino più in basso con 158 miliardi c’è Bernard Arnault, proprietario del gruppo LVMH che comprende Louis Vuitton, Christian Dior e molti altri marchi di moda, gioielleria ed editoria.

 

Musk e gli altri imprenditori nella top 5

La nuova lista dei paperoni del 2022 comprende 2.668 miliardari, un trend in calo rispetto ai 2.755 dello scorso anno. Il patrimonio complessivo dei più ricchi del mondo supera i 12 miliardi e mezzo di dollari e la quota maggiore appartiene a Elon Musk. Nell’ultimo anno il patron di Tesla ha visto crescere esponenzialmente il proprio patrimonio che, grazie anche all’aumento del 33% delle azioni della società di auto elettriche, è aumentato di 68 miliardi di dollari. Musk così sfila il primato a Jeff Bezos, sceso in seconda posizione dopo quattro anni da capolista. Il patrimonio del fondatore di Amazon si è ridotto di 6 miliardi in un anno in seguito al calo del 3% del valore delle azioni della società e all’aumento delle donazioni elargite dal miliardario americano. Il magnate del lusso Bernard Arnault ha accresciuto il suo patrimonio di 8 miliardi di dollari ma mantiene salda la sua terza posizione. La cinquina è completata dal fondatore di Microsoft Bill Gates e dal Ceo della multinazionale americana Berkshire Hathaway Warren Buffett.

Il peso di guerra e pandemia

approfondimento

Forbes, la lista dei 100 under 30: giovani italiani da tenere d’occhio

La guerra in Ucraina e la pandemia hanno inciso notevolmente sulle ricchezze dei miliardari. I Paesi più colpiti sono stati la Russia e la Cina. Secondo le stime di Forbes, a causa delle sanzioni e della conseguente crisi del mercato azionario russo, i paperoni russi sono 34 in meno rispetto allo scorso anno. Anche gli 83 miliardari di Mosca che hanno mantenuto il loro status di miliardari hanno visto il loro patrimonio restare generalmente invariato, se non addirittura diminuire, rispetto al 2021. Ugualmente in difficoltà i miliardari cinesi che, a causa della stretta del governo sulle società hi-tech, hanno perso un patrimonio totale di circa 500 miliardi di dollari rispetto a un anno fa.

 

Gli Stati Uniti guidano la classifica

L'America anche quest’anno vanta il maggior numero di miliardari del mondo: 735 miliardi che valgono 4.700 miliardi di dollari. A seguire c’è la Cina che, nonostante le difficoltà, mantiene il secondo posto in classifica con 607 paperoni dal valore complessivo di 2.300 miliardi. Top 5 è completata da India, Germania e Russia. 

 

Miliardari self-made

Nella classifica di Forbes sono 1.891 i miliardari che sono cresciuti da soli, fondando un’azienda e stabilendo così la propria fortuna. Corrispondono al 71% dei protagonisti dell’elenco, in calo di un punto percentuale rispetto allo scorso anno.
La lista dei nuovi miliardari include la cantante Rihanna e Melinda French Gates, l'ex moglie di Bill Gates. Tra le new entry anche la Ceo di Canva Melanie Perkins e il co-fondatore della banca digitale Revolut Vlad Yatsenko.

 

I paperoni d’Italia

Forbes stabilisce anche chi sono i più ricchi d’Italia. Al primo posto l’imprenditore dolciario Giovanni Ferrero che, con un patrimonio di 36,2 miliardi di dollari conquista il 365esimo posto nella classifica mondiale. Al secondo posto si colloca Leonardo Del Vecchio, fondatore e presidente di Luxottica. Con 27,3 miliardi Del Vecchio è al 52esimo posto nella classifica generale. Seguono a distanza Giorgio Armani e Silvio Berlusconi, rispettivamente con 7,8 miliardi e 7,1 miliardi.

Economia: I più letti