Superlega, come funzionano le regole europee sulla concorrenza

Economia

Un portavoce della Commissione europea ha avvertito che l'Ue verificherà il rispetto delle regole della concorrenza sul progetto della Superlega. Guarda il video

Il progetto della Superlega di calcio sta facendo molto discutere. Ma un aspetto per ora in secondo piano è il fatto che la nuova competizione sportiva dovrà rispettare le regole europee sulla concorrenza. Che si applicano anche al calcio professionistico, in quanto un mercato che fa girare miliardi di euro. Le associazioni sportive infatti, come la Fifa, sono sia i risultati di un accordo tra imprese concorrenti (i club), che delle realtà economiche a sé stanti in posizione dominante nel mercato. La Superlega dunque, se vedesse la luce, potrebbe da una parte aumentare la concorrenza tra le competizioni calcistiche - oggi in Europa appannaggio dell'Uefa - ma dall'altra, poiché i club fondatori parteciperebbero a prescindere dal posizionamento nei campionati nazionali, ridurla tra i diversi singoli club.

 

A spiegare come funzionano le regole europee e quali potrebbero essere le prospettive, da questo punto di vista, per la Superlega è stato a Sky TG24 Business Tommaso Valetti, economista dell'Imperial College di Londra ed ex capo economista della divisione Competition della Commissione europea. Guarda nel video una parte del suo intervento.

 

Clicca invece qui per guardare l'intera puntata di Sky TG24 Business, in cui sono stati ospiti anche Stefano Gianti (Swuissquote) e i nostri Vittorio Eboli e Pio D'Emilia.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.