Usa, Powell: "Obiettivo della Fed sono tassi bassi anche con l'inflazione oltre il 2%"

Economia
©Getty

Il presidente della banca centrale americana è intervenuto, virtualmente, al tradizionale appuntamento annuale dell'istituto. "Con l'economia in continua evoluzione, la strategia per centrare gli obiettivi deve adattarsi alle nuove sfide che emergono", ha aggiunto

Un'inflazione in media del 2% è l'obiettivo della Fed nel futuro dell'economia colpita dal coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA  - LO SPECIALE), perché un'inflazione in "modo persistente debole crea rischi per l'economia". Lo ha affermato il presidente della Fed, Jerome Powell, intervenendo virtualmente a Jackson Hole, il tradizionale appuntamento annuale della banca centrale americana che quest'anno, a causa della pandemia, è a distanza. Negli Stati Uniti, ha aggiunto Powell, ci saranno "un paio di anni" con un tasso di disoccupazione relativamente alto.

La Fed pronta a tutto per centrare l'obiettivo

approfondimento

Coronavirus, India e Usa sono i Paesi con più nuovi casi in 24 ore

Un'inflazione in media del 2% è l'obiettivo della Fed perché un'inflazione in "modo persistente debole crea rischi per l'economia", ha spiegato il presidente della Fed. La Fed userà tutti gli strumenti a sua disposizione per centrare il suo mandato che prevede la massima occupazione e la stabilità dei prezzi. Obiettivi che richiedono stabilità finanziaria per essere centrati.

Powell: "Altro obiettivo è la massima occupazione"
 

Il presidente della Fed, spiegando il perché è stata lanciata la revisione della strategia di politica monetaria della Fed due anni fa, ha spiegato che "con l'economia in continua evoluzione la strategia della Fed per centrare i suoi obiettivi deve adattarsi alle nuove sfide che emergono. Uno degli obiettivi della revisione è stato prendere lezione" dal passato - ha proseguito - e identificare "cambiamenti alla nostra politica che ci consentano di rafforzare la nostra capacità di centrare gli obiettivi della massima occupazione e della stabilità dei prezzi”.

"Inflazione troppo bassa può creare problemi seri all'economia"
 

"L'obiettivo di lungo termine resta un'inflazione al 2%, che cercheremo di centrare nel tempo". Quindi i periodi in cui l'inflazione viaggia sotto il 2% "saranno seguiti da un'appropriata politica monetaria che punterà a centrare un'inflazione moderatamente sopra il 2% per un certo periodo”, ha spiegato il numero uno della banca centrale americana.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.