Coronavirus, Onu: "Circa 25 milioni di posti di lavoro potrebbero andare perduti"

Economia
Foto: archivio Getty

Secondo quanto riportato dall’Ilo, l’agenzia sul lavoro delle Nazioni Unite, la pandemia potrebbe far aumentare il numero dei disoccupati a livello mondiale. Potrebbero andare in fumo tra gli 860 e i 3.400 miliardi di dollari entro la fine del 2020

Sono circa 25 milioni i posti di lavoro che potrebbero andare perduti nel mondo a causa della pandemia da Coronavirus. A lanciare l’allarme è l'Ilo, l'agenzia Onu sul lavoro. "La crisi economica creata dalla pandemia da Covid-19 potrebbe far aumentare il numero di disoccupati", rivela lo studio. Tuttavia, secondo l'Ilo, una risposta coordinata della comunità internazionale potrebbe "ridurre in modo significativo" quel dato (LA DIRETTA - LO SPECIALE - IL PROTOCOLLO SULLA SICUREZZA DEI LAVORATORI).

A rischio fino a 3.400 miliardi di dollari

Non soltanto i posti di lavoro. L’agenzia delle Nazioni Unite ha anche calcolato che la pandemia da Covid-19, oltre ai milioni di disoccupati, genererà numerose perdite in termini economici per i lavoratori. In particolare, avverte l'Ilo, potrebbero andare in fumo tra gli 860 e i 3.400 miliardi di dollari entro la fine del 2020 (LE MISURE ECONOMICHE IN ITALIA).

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.