Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Salario minimo, Tria a Sky Tg24: "Non è compito dello Stato coprirlo"

Nell'intervista di Sarah Varetto il titolare dell'Economia dice, sulla Tav, che "non si è mai fermata e non era pensabile che si fermasse". Sul futuro di Alitalia: "Giusto avere una compagnia di bandiera ma in futuro serve maggioranza privata" 

Leggi tutto
1 nuovo post
Il salario minimo? "Non è compito dello Stato coprirlo", ha detto il ministro dell'Economia Giovanni Tria nell'intervista a Sarah Varetto su Sky TG24. "Esistono diverse stime, tra i 9 e i 4 miliardi", ha aggiunto il titolare di via XX settembre, chiarendo però che l'intervento pubblico sarà appunto relativo. Un intervento pubblico che è invece "giusto" e "necessario" per la compagnia ex di bandiera Alitalia, ha detto Tria, aggiungendo anche che, a tendere, l'intervento privato dovrà crescere progressivamente ed essere maggioritario. 
 
Il ministro ha risposto anche su altri temi che interessano tutti noi, a cominciare dalla flat tax, che non vuol dire per forza "un solo scaglione per tutti", ha chiarito, e rispetto alla quale ha assicurato che non saranno toccate le detrazioni fiscali su sanità e istruzione. Sugli 80 euro di Renzi ha annunciato: cambieranno nome, e forse saranno 90. 
 
Infine, parlando dei rapporti con l'Europa, il titolare di via XX settembre ha chiarito che l'Italexit non è mai stata sul tavolo, ma sul candidato che auspica per la sostituzione di Mario Draghi alla guida della Bce non ha voluto sbottonarsi. 
 
 
- di giuliana.devivo

Web Tax, Tria: siamo pronti ma serve intervento Ue 

- di giuliana.devivo

Salario minimo, Tria: non è compito dello Stato coprirlo 

 
Riguardo alle stime, il titolare dell'Economia spiega che "si va dai 9 ai 4 miliardi "ma è una partita che devo ancora affrontare"
- di giuliana.devivo

"La Tav? Per me sempre scontato che si sarebbe andati avanti" 

 
E riguardo allo sblocco dei 50 miliardi ha aggiunto: "Voglio vederli utilizzati" 
- di giuliana.devivo

Tria su Alitalia: giusto avere compagnia di bandiera, ma capitale deve prevalere

 
L'intervento del pubblico, ha spiegato Tria, serve per rilanciare l'azienda, ma la partecipazione privata, - ha aggiunto il ministro - dovrà essere sempre più prevalente
 
 
- di giuliana.devivo

Tria: gli 80 euro di Renzi? Cambieranno nome, e magari saranno 90

 
Chi oggi riceve la misura simbolo del governo Renzi non perderà nulla, ha assicurato il titolare dell'Economia a Sky TG 24 
- di giuliana.devivo

Tria: non tocchiamo le detrazioni fiscali su sanità e istruzione

"Si sceglierà se toccare le spese correnti o alcune detrazioni, ma non quelle più popolari su cui si fonda la crescita", ha detto il ministro 
- di giuliana.devivo

Riforma fiscale, Tria: la flat tax no vuol dire un solo scaglione per tutti 

 
Il ministro dell'Economia disegna lipotesi della flat tax progressiva
- di giuliana.devivo

Tria: Stiamo lavorando nella direzione di scongiurare l'aumento dell'Iva 

 
Per il ministro Tria questa è l'intenzione del governo. Quanto alle risorse da trovare ha aggiunto: "Ogni volta che si tagliano sprechi qualcuno si lamenta, è sempre una scelta politica, ma nel complesso cercheremo di non scontentare nessuno" 
- di giuliana.devivo

Tria: Italexit mai stata sul tavolo 

"I tassi di interesse che noi paghiamo sul nostro debito sono bassi, non si può guardare solo allo spread. E' vero che gli altri Paesi pagano meno ma il peso dell'interesse sta calando"
- di giuliana.devivo

Tria: Lo spread è sceso molto e il debito italiano è sostenibile 

 
Lo ha detto il ministro dell'Economia Giovanni Tria aggiungendo però di non essere ancora soddisfatto, e sottolineando come finora la politica attuata sia stata orientata alla prudenza 
- di giuliana.devivo

Tria: più margini su manovra del 2020, priorità a investimenti 

Non c'è con l'Europa "un impegno a portare il deficit all'1,8%", per cui ci sono più margini": lo ha detto il ministro Giovanni Tria parlando al quotidiano Avvenire,  spiegando: "Non abbiamo indicato un numero specifico per il 2020, non ci siamo impegnati all'1,8%. Abbiamo detto che bisognerà continuare  nell'aggiustamento strutturale tenendo conto del quadro economico". Il ministro ha anche indicato tra le priorità "meno tasse sul ceto medio, rilancio degli investimenti pubblici al 3% del Pil e l'esigenza di cambiare l'immagine del paese all'estero". spiegando: 
 
 
 
- di giuliana.devivo
Tra poco su Sky TG 24 il faccia a faccia con il Ministro dell’Economia: si parlerà dei prossimi provvedimenti economici, come la flat tax e la Manovra in autunno, dei rischi legati all’eventuale aumento dello spread e dei rapporti con l’Europa
- di giuliana.devivo