Spread in calo, il differenziale Btp-Bund ai minimi da settembre

Economia

Il differenziale tra Btp e Bund chiude a 267 punti base, in calo rispetto a mercoledì 12 dicembre, quando aveva chiuso a 272. Piazza Affari, dopo essere salita dell'1,3%, si attesta su +0,5%.

Lo spread Btp/Bund (COS'È) cala ancora e, dopo l'apertura a 266, chiude a 267 punti base contro i 272 della chiusura di mercoledì 12 dicembre. Il differenziale è ai minimi da settembre. Il rendimento del decennale (L'ANDAMENTO IN TEMPO REALE DELLO SPREAD) è pari al 2,95%. Il mercato pare apprezzare il calo di tensione nel confronto tra Roma e Bruxelles sulla manovra. Riducono il rialzo le Borse europee nel finale, con Madrid (+1%) e Milano (+0,5%) seguite da Francoforte e Londra (+0,06% entrambe) e Parigi (-0,2%). Piazza Affari (Ftse Mib +0,54% a 19.048 punti) si è salvata, tra scambi per 2,14 miliardi di euro di controvalore, evitando il calo delle altre Borse europee e del Nasdaq di New York.

L’andamento di mercoledì 12 dicembre

Mercoledì 12 dicembre il differenziale di rendimento ha chiuso in netto calo a 272 punti base dopo un'apertura a quota 283, sulla spinta delle voci su un possibile accordo tra Italia e Commissione europea sulla cifra del deficit per il 2019. Il rendimento del decennale del Tesoro è sceso sotto il 3%, al 2,99%, per la prima volta da settembre. Seduta molto positiva anche per Piazza Affari che ha chiuso in forte rialzo a +1,91% a 18.945 punti. Bene le principali piazze europee: Londra è cresciuta dello 1,08%, Francoforte dello 1,38% e Parigi del 2,15%. (L'ANDAMENTO IN TEMPO REALE DELLA BORSA DI MILANO)

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.