Regali di Natale, un italiano su due li acquista online

Economia
e-commerce_shopping_online_getty

Gli abitanti della Penisola sono anche al primo posto nella classifica di coloro che fanno shopping dallo smartphone. Lo rivela una ricerca diffusa dalla società di servizi di pagamento online PayPal

Quasi la metà degli italiani potrebbe scegliere di acquistare online i regali di Natale. Lo rivela una ricerca di PayPal, società di servizi di pagamento sul web, secondo cui il 46% degli abitanti della Penisola si affida alla rete per comprare i doni.

Compere dallo smartphone

La ricerca, basata su interviste a 7mila persone in diversi Paesi del mondo, evidenzia anche il primato degli italiani per quanto riguarda l'uso del cellulare per fare i regali. Coloro che nel nostro Paese acquistano i doni attraverso il computer sono ancora il 73%, ma già il restante 27% sceglie lo smartphone. Quest'ultima percentuale rende i consumatori della Penisola i più “mobile addicted” di tutti, superando gli svedesi (26%) e gli spagnoli (23%). Tra gli italiani che scelgono di fare shopping online tramite il dispositivo mobile, ben il 51% ha affermato di preferire questo metodo per l'immediatezza dell'acquisto.

Ritardi e frustrazione

La ricerca di PayPal evidenzia anche altri aspetti legati allo shopping effettuato nel periodo natalizio. In generale, emerge che per il 92% degli intervistati questa fase dell'anno rappresenta un motivo di frustrazione, anche se l'87% conferma di essere ancora legato alla tradizione. Sono tre i motivi principali alla base delle reazioni negative: il fastidio per la ressa, le code e le attese (43%), l'ansia per la ricerca dell'idea giusta (10%) e i prezzi alti (10%). Inoltre, in pochi decidono di muoversi per tempo per acquistare i regali di Natale, solo francesi (53%) e svedesi (45%) lo fanno in anticipo con precentuali significative. Italia e Spagna risultano le due nazioni che si attivano più tardi: rispettivamente il 32% e il 33% degli intervistati dichiara di fare compere solo a partire da un mese prima del 25 dicembre.

I periodi preferiti

Dalla ricerca emerge che, a livello globale, il Black Friday è considerato dal 55% il vero inizio dello shopping natalizio. Dietro il “venerdì nero”, che nel 2017 si è celebrato lo scorso 24 novembre, si classificano la vigilia di Natale (36% degli intervistati) e il Cyber Monday, che per oltre un consumatore su 4 rappresenta un'ottima giornata per trovare l'idea giusta. Un ultimo dato è, infine, quello legato all'età dei consumatori rispetto agli acquisti online per lo shopping natalizio. Qui poche soprese, con la fascia d'età compresa tra i 25 e i 34 anni a rappresentare la maggior parte degli acquirenti in rete con una percentuale del 51%. In quanto all'utilizzo degli strumenti di pagamento digitale, come PayPal appunto, vince invece la generazione compresa tra i 35 e i 44 anni, che si attesta su un valore pari al 23%.

Economia: I più letti