La scuola dopo il lockdown, cosa non va. La mappa

Cronaca

Federica Villa

Le scuole italiane hanno riaperto le loro porte a milioni di studenti, con ingressi scaglionati, mascherine, misurazione della temperatura e banchi nuovi, per provare a contenere la diffusione del Coronavirus. Ma, a pochi giorni dalla ripresa delle lezioni, si registrano già alcuni casi di contagio e altre problematicità, da Nord a Sud. Tutti i dettagli nella mappa interattiva

Dal 14 settembre, ma in alcuni casi anche prima, le scuole italiane hanno riaperto le loro porte a milioni di studenti, con nuove regole per provare a contenere i contagi da Coronavirus negli istituti. Ingressi scaglionati, mascherine, misurazione della temperatura e banchi nuovi, sono solo alcune delle misure che fanno parte della nuova realtà scolastica. Ma, a pochi giorni dalla ripresa delle lezioni, si registrano già alcuni contagi, sia di alunni che di insegnanti, in tutta Italia, dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia oltre a inconvenienti dovuti alle nuove norme come, ad esempio, la mancanza di banchi adatti (LO SPECIALE DI SKY TG24 SUL RIENTRO A SCUOLA - LA SITUAZIONE REGIONE PER REGIONE).

La mappa interattiva delle criticità nelle scuole italiane

Se un alunno risulta positivo al Covid-19, il protocollo prevede che, quando necessario, venga disposta la quarantena per i compagni di classe, gli insegnanti e gli altri soggetti che rientrano nella definizione di 'contatto stretto'. Un caso, questo, a cui si sono trovati di fronte diversi istituti nei primi giorni del nuovo anno scolastico. I dettagli e i casi principali nella mappa interattiva che trovate qui:

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.