Messina Denaro, perquisizione in casa della madre: trovati RayBan e champagne. VIDEO

Cronaca

Tra i soprammobili rinvenuti nel salone dell’abitazione di Castelvetrano, l'ultima del boss prima della latitanza, anche le foto incorniciate del padre, Francesco, "Don Ciccio", scomparso nel 1998

ascolta articolo

Un paio di vecchi Ray Ban a goccia, una bottiglia di champagne impolverata e il catalogo di “Facce di Mafiosi”, la mostra della pittrice Flavia Mantovan tenutasi nel maggio del 2009 al Castello di Salemi. Sono le scoperte fatte dai carabinieri di Trapani nel corso della perquisizione nella casa della famiglia di Matteo Messina Denaro a Castelvetrano, l’ultima abitazione del boss prima dell’inizio della latitanza (ARRESTO MATTEO MESSINA DENARO, I tre covi - Gli identikit, l'arresto, il selfie - L'audio dei carabinieri durante l'arresto - Le immagini dell'ingresso nella clinica - Chi potrebbe essere il nuovo capo dei capi).

Gli oggetti ritrovati

leggi anche

Messina Denaro, previsto per oggi l’interrogatorio di Andrea Bonafede

In via Alberto Mario, a Castelvetrano, il boss viveva con la madre. Tra i soprammobili rinvenuti nel salone dell’abitazione, una accanto all’altra, anche le foto incorniciate di Matteo Messina Denaro da giovane e del padre Francesco, "Don Ciccio", capo della cosca di Castelvetrano e del relativo mandamento, scomparso nel 1998. In una di queste fotografie l’ex super-latitante (nella lista dei 10 più ricercati al mondo), arrestato lo scorso 16 gennaio, indossa un paio degli occhiali rinvenuti nell’abitazione e che la madre del boss aveva conservato, con altri, in piccole valige di vimini.

Cronaca: i più letti