Giulio Regeni, a 7 anni dalla scomparsa il Banksy triestino gli dedica un’opera

Cronaca
da "Il Piccolo" di Trieste

L'artista, la cui identità è sconosciuta, ha fatto trovare una sagoma che ritrae il ricercatore all’ingresso del liceo Petrarca, dove aveva studiato. Oggi poi si terrà una fiaccolata silenziosa a Fiumicello, paese d'origine di Giulio Regeni, in suo ricordo

 

ascolta articolo

Fiaccolata silenziosa oggi nella piazza di Fiumicello, in provincia di Udine per ricordare Giulio Regeni a sette anni esatti dalla sua scomparsa in Egitto, dove poi il 3 febbraio del 2016 venne ritrovato cadavere. E proprio oggi un artista sconosciuto che il quotidiano di Trieste  “Il Piccolo” soprannomina “il Banksy triestino” ha fatto trovare una sagoma che ritrae il ricercatore all’ingresso del liceo Petrarca, dove aveva studiato. Non è la prima volta che questo “sconosciuto” consegna un ritratto di Regeni. Negli anni scorsi aveva lasciato sempre davanti allo stesso istituto scolastico due quadri dedicati al dottorando italiano ucciso in Egitto. 

La foto diffusa dal Piccolo con l'opera del Banksy triestino

Le iniziative

approfondimento

I genitori di Regeni: “La collaborazione dell’Egitto è inesistente"

A Fiumicello il programma di iniziative partirà già al mattino, con il laboratorio per le scuole "Parole e Diritti" e la firma di un protocollo d'intesa sul Comitato di coordinamento permanente del Governo dei Giovani, iniziativa di educazione civica di cui anche Giulio fu sindaco. Nel pomeriggio alle 18 avrà luogo la Camminata dei diritti insieme al Governo dei Giovani; seguirà la fiaccolata silenziosa. La fiaccolata in suo ricordo è promossa dall'Amministrazione comunale di Fiumicello-Villa Vicentina assieme alla famiglia Regeni è per ribadire la richiesta di verità e giustizia sulla morte di Regeni diventato un caso nazionale.  Alle 19.41, ora in cui 7 anni fa Giulio inviò il suo ultimo sms, sarà osservato un minuto di silenzio. Alle 20.15 l'appuntamento sarà nella sala Bison, con l'iniziativa "Parole, immagini, musica per Giulio" con Paola e Claudio Regeni e l'avvocato Alessandra Ballerini. Tra gli ospiti annunciati, Pif, Carlo Lucarelli, Ascanio Celestini, Beppe Giulietti e Roberto Fico. 

Crosetto: da Egitto volontà di cooperare al 100%

approfondimento

Regeni oggi avrebbe compiuto 35 anni, la torta della madre per lui

In merito alla ricerca della verità sul caso del ricercatore italiano torturato e ucciso in Egitto  il ministro della Difesa, Guido Crosetto, non ha dubbi: "Penso ci sia la volontà da parte dell'Egitto di cooperare al 100% con l'Italia, perché c'è la necessità delle due nazioni di parlarsi e di cooperare proprio nella prospettiva mediterranea  e di sicurezza del Nord Africa". Per Crosetto le autorità egiziane si rendono conto che si tratta di un tema importante per il governo e per l'Italia. “Hanno tutto l' interesse e tutta la volontà nel darci risposte chiare e serie nel tempo più veloce possibile" conclude il ministro.

 

Cronaca: i più letti