Coronavirus in Italia, il bollettino settimanale del 13 gennaio: in calo casi e decessi

Cronaca
©Ansa

Dal 6 al 12 gennaio sono stati registrati 84.076 nuovi casi di Covid e 576 morti: la settimana precedente erano stati rilevati 135.990 contagi e 775 decessi. Le vittime diminuiscono del 25,7% e scendono anche i casi di positività (-38,2%). Sono stati effettuati 767.718 tamponi, in calo del 10,3% rispetto alla settimana precedente (855.823). Il tasso di positività cala del 4,9%, scendendo all’11%. In leggero calo le terapie intensive, giù anche i ricoveri ordinari

ascolta articolo

Sono tutti in calo i principali indicatori dell'epidemia di Covid in Italia (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE). A rivelarlo è il bollettino settimanale del ministero della Salute, relativo alla settimana dal 6 al 12 gennaio. Rispetto alla settimana precedente (30 dicembre-5 gennaio), diminuisce sia il numero di casi sia quello di decessi. I nuovi casi positivi registrati negli ultimi 7 giorni sono 84.076, con un calo del 38,2% rispetto alla settimana precedente (quando erano stati 135.990). I decessi sono 576, -25,7% rispetto al dato precedente (775). Sono stati eseguiti 767.718 tamponi, con un calo del 10,3% rispetto al bollettino precedente (855.823). Il tasso di positività è in calo all'11%, con una variazione di -4,9% rispetto alla settimana precedente (15,9%).

In calo terapie intensive e ricoveri ordinari

vedi anche

Covid: le nuove linee guida dell’Oms su mascherine, test e isolamento

Per quanto riguarda gli ospedali, il numero dei ricoverati in terapia intensiva è in leggero calo: sono 310, mentre sette giorni fa erano 319. Il tasso di occupazione a livello nazionale è stabile al 3,1% rispetto alla settimana precedente (3,2%). Sono in calo i ricoveri ordinari: 6.421 in tutto, contro i 7.716 della settimana scorsa. Il tasso di occupazione a livello nazionale è in diminuzione al 10,1%, rispetto al 13% della settimana precedente. I casi positivi totali in Italia da inizio epidemia salgono a 25.363.742, le vittime sono 185.993.

Le note del bollettino

vedi anche

Covid, giù incidenza e ricoveri, sale Rt. Variante Kraken poco diffusa

Nelle note dell'ultimo bollettino disponibile, quello del 12 gennaio, si legge che: la Regione Abruzzo riporta che "dal totale dei positivi sono stati eliminati 2 casi in quanto giudicati non casi COVID-19, inoltre dei decessi comunicati in data odierna 2 casi sono avvenuti nei giorni scorsi e comunicati oggi dalla Asl di Pescara"; la Regione Basilicata comunica che "il dato relativo al numero dei 'Casi in isolamento domiciliare' e ai 'Guariti' è in corso di revisione"; la Regione Campania spiega che "cinque decessi registrati oggi risalgono al periodo compreso tra il 25/12/2022 e il 02/01/2023"; la Regione Emilia-Romagna dichiara che "è stato eliminato 1 caso comunicato nei giorni precedenti in quanto giudicati non casi COVID-19"; la Regione Friuli-Venezia Giulia comunica che "il totale dei casi positivi è stato ridotto di 2 a seguito di un test positivo rimosso dopo revisione del caso"; la regione Umbria fa presente che "1 dei ricoveri non UTI appartengono ai codici disciplina di Ostetricia & Ginecologia e Pediatria e che 90 dei ricoveri non UTI appartengono ad altri codici disciplina di cui 18 in discipline post-acuto, riabilitative (cod. 60, 28, 56, 75)". 

Le vittime

vedi anche

Covid, Kraken si diffonde nel mondo: in quali Paesi sta circolando

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, per quanto riguarda le vittime alla data del 12 gennaio se ne registrano:

 

45.040 in Lombardia

16.440 in Veneto

11.626 in Campania

12.611 nel Lazio

19.088 in Emilia-Romagna

12.511 in Sicilia

13.809 in Piemonte

9.488 in Puglia

11.430 in Toscana

4.331 nelle Marche

5.827 in Liguria

3.861 in Abruzzo

3.257 in Calabria

5.895 in Friuli-Venezia Giulia

2.879 in Sardegna

2.372 in Umbria

1.606 nella Provincia autonoma di Bolzano

1.636 nella Provincia autonoma di Trento

1.012 in Basilicata

709 in Molise

565 in Valle d'Aosta

Cronaca: i più letti