Tiramisù e wurstel, Ministero Salute avverte sul richiamo di alcuni prodotti dal mercato

Cronaca
Ministero della Salute

Sul sito ufficiale sono stati pubblicati gli avvisi di richiami per il tiramisù al caffè “Bontà Divina” (segnalati frammenti di vetro all’interno) e del würstel Conad di suino da 250 g (rilevati pezzi di plastica)

ascolta articolo

Il Ministero della Salute ha pubblicato sul suo sito (in data 12 agosto) due avvisi di richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori. Si tratta del tiramisù al caffè “Bontà Divina” e del würstel Conad di suino (250 g). Nel caso del dessert al caffè sono stati segnalati frammenti di vetro all'interno. Invece per l'insaccato si tratta del rilevamento di pezzi di plastica e la notizia è stata data anche dalla Conad, essendo un suo prodotto.

I würstel

vedi anche

Acqua Guizza, richiamati due lotti per rischio contaminazione

Per quanto riguarda i würstel, Conad ha pubblicato questo annuncio: "Informiamo i clienti del richiamo in via precauzionale dei seguenti lotti di produzione dei prodotti: Wurstel puro suino 2x250grammi Conad e wurstel puro suino 250 grammi Conad", lotto 20/10/2022, scadenza 20/10/2022, prodotto per Conad da Grandi Salumifici Italiani Spa. Nei lotti è stata riscontrata una non conformità (possibile presenza di piccoli frammenti di plastica). Al fine di scongiurare qualsiasi possibile rischio per la salute, i clienti che fossero in possesso del prodotto appartenente al medesimo lotto sono invitati a riportarlo al punto di vendita Conad dove è stato acquistato, che provvederà alla sostituzione con altro prodotto o al rimborso. Ci scusiamo per il disagio arrecato.

Il tiramisù

Invece per quanto riguarda il tiramisu al caffè "Bonta Divina”, venduto in vari supermercati, il sito del ministero consiglia agli acquirenti di riportarlo al punto vendita. Il lotto è quello della confezione di 85 grammi con data di scadenza 8 settembre 2022. Motivo della segnalazione, si legge sul sito, è un richiamo per rischio fisico. Al suo interno è probabile che siano finiti frammenti di vetro.

Cronaca: i più letti