Incendio nel Savonese, aeroporto e statale chiusi, 50 sfollati e bruciata una casa

Cronaca
©Ansa

Un vasto rogo boschivo divampato ieri pomeriggio ad Arnasco si sta estendendo nonostante l'azione di sei mezzi aerei

ascolta articolo

Allarme incendi in Liguria. Ieri sera era divampato un rogo in località Arveglio, che pareva sotto controllo, questa notte, però, a causa del forte vento, i focolai hanno ripreso forza e le fiamme si sono allungate verso Villanova d'Albenga e Ortovero. Nella zona di Branche nel Comune di Villanova quattro famiglie che vivono in alcune case isolate sono state sfollate (10 persone in tutto)  e per precauzione è stato chiuso il piccolo aeroporto di Villanova e la statale 453 per Ortovero. Sul posto sono all’opera 40 volontari antincendio, oltre alle squadre dei vigili del fuoco. In azione anche tre canadair e tre elicotteri. E' il secondo incendio importante che interessa i boschi di Arnasco: il primo era divampato il 20 luglio ed aveva interessato una superficie di 60 ettari.

L'incendio nel Savonese
L'incendio nel Savonese - Giorgia De Benetti

In arrivo anche i vigili del fuoco di Genova, Cuneo e Torino

leggi anche

Sindaco Savona vieta di fumare nei boschi

Le fiamme hanno lambito una casa vacanza. Lo rende noto la Regione Liguria. Fiamme anche intorno a due capannoni. Sarebbero già andati distrutti circa 80 ettari di bosco e macchia mediterranea. Sul posto sono arrivati vigili del fuoco anche da Genova, Cuneo e Torino. La pioggia di cenere è arrivata fino alla riviera, sulla spiaggia di Alassio. In serata Protezione civile e vigili del fuoco sono stati costretti a sfollare 40 persone da Villaggio Borgomare, frazione nel Comune di Villanova. Una metà degli sfollati ha trovato una sistemazione autonoma, l'altra metà è stata accolta al Palafiori di Villanova dove è stato allestito un centro di accoglienza.

Cronaca: i più letti