Alpini, in oltre 13mila chiedono sospensione adunate per due anni

Cronaca

Dopo quanto accaduto a Rimini, la proposta è stata lanciata con una petizione online  su Change.org da Micol Schiavon che dice: "Non è la prima volta che si verificano molestie nelle città ospitanti, le scuse non sono più sufficienti". La ministra Bonetti: "Ciò che è successo è gravissimo e inaccettabile" 

ascolta articolo

"Vogliamo la sospensione delle adunate annuali degli alpini per 2 anni". Dopo i fatti di Rimini, emersi durante la giornata di ieri, ha raccolto oltre 13 milafirme in 12 ore la petizione online lanciata su Change.org da Micol Schiavon per chiedere la "sospensione di tutte le adunate degli Alpini, a causa delle molestie verificatesi nelle città ospitanti". "Quanto è accaduto, quanto viene riportato dalla cronaca è gravissimo, inaccettabile per le istituzioni e in particolare per uomini che sono e devono essere al servizio dello Stato - ha detto invece la minsitra Bonetti - L'Italia si fonda sulla piena parità di genere e quindi deve ripudiare con forza quella sub-cultura di prevaricazione del maschile nei confronti del femminile. Quell'utilizzo del femminile come un oggetto che non é davvero compatibile con i principi costituzionali". 

La petizione online

approfondimento

Molestie a raduno degli Alpini di Rimini, ragazza presenta denuncia

Nella petizione lanciata nelle ore scorse su Change.org si legge che "ogni anno la seconda settimana di maggio si tiene l'adunata degli Alpini in una città prescelta dal Consiglio Nazionale degli Alpini. L'ultima adunata (2022) si è tenuta a Rimini e nel giro di poche ore sono state esposte più di 150 denunce da parte di donne e minoranze alle attiviste di NonUnaDiMeno, le quali hanno raccolto testimonianze sconcertanti riguardo al comportamento irrispettoso, sessista e violento degli Alpini, i quali non si sono limitati alle molestie verbali ma sono arrivati a molestare fisicamente anche delle ragazze minorenni". Come ricorda l'autrice della petizione, "non è la prima volta che questo accade: ogni anno emergono episodi di questo genere eppure continuiamo ad accettare che questo evento abbia luogo, rendendo ancora più insicure le strade delle città italiane per le donne e per le minoranze". Schiavon conclude con la richiesta di "sospendere per 2 anni le adunate degli Alpini in modo tale da dare un chiaro segnale che in quanto cittadini non siamo più disposti ad accettare un comportamento simile, svilente per le donne e per tutte le minoranze. Vogliamo che tutti si sentano liberi di occupare le città senza sentirsi minacciati e in pericolo. E' necessario che il Consiglio degli Alpini prenda dei seri provvedimenti, soprattutto in materia di rieducazione riguardo ai diritti umani: le scuse non sono più sufficienti." 

Cronaca: i più letti