Covid, nave da crociera con a bordo 150 passeggeri risultati positivi attracca a Genova

Cronaca
©Getty

I passeggeri della nave da crociera Msc Grandiosa arrivata stamattina alle 8 in porto da Marsiglia sono risultati positivi ai tamponi effettuati a bordo prima dello sbarco

Grandi numeri quelli che fanno riferimento al focolaio scoperto oggi. Centocinquanta passeggeri, in maggioranza italiani, sono risultati positivi al Covid. Erano tutti sulla nave da crociera Msc Grandiosa e proveniente da Marsiglia e arrivata stamani alle 8 in porto. Dopo i tamponi effettuati a bordo prima dello sbarco sono stati isolati nelle rispettive cabine in attesa dell'Intervento di sanità marittima (Usmaf), società armatrice, Capitaneria di porto e Protezione civile regionale.

Il rientro nelle proprie case

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: le news del 3 gennaio 2021

Nel frattempo è stato avviato l’iter per il rientro a domicilio dei passeggeri italiani risultati positivi, rientro che avverrà su mezzi protetti a carico della società armatrice. Gli stranieri invece saranno collocati in una Rsa a Genova. Se i posti nella struttura territoriale genovese dovessero esaurirsi, i rimanenti turisti stranieri positivi verranno accolti in una Rsa in Piemonte.

Nel frattempo, la nave da crociera, che doveva ripartire per Civitavecchia alle 17 dove era previsto un secondo sbarco, non potrà lasciare Genova prima di una completa sanificazione

Il racconto

approfondimento

Covid: Assohotel, situazione turistica a Genova è difficilissima

"I casi di positività - spiega Msc -  sono stati rilevati durante i numerosi controlli messi in atto dalla Compagnia, previsti nell'ambito del rigoroso 'Protocollo di sicurezza e salute' di MSC Crociere. La maggior parte è asintomatica e nessuno necessita di ricovero".

"L'identificazione di alcuni casi isolati - dice ancora un portavoce della compagnia - dimostra, ancora una volta, la validità del nostro protocollo.  Il protocollo prevede, tra le numerose misure, la vaccinazione di tutti i passeggeri e dell'intero equipaggio, che viene inoltre regolarmente testato ogni due giorni, mentre i crocieristi sono sottoposti al tampone a inizio, a metà e a fine crociera.

Sulla nave vige poi il distanziamento fisico, oltre all'obbligo di indossare la mascherina e alla sanificazione continua degli ambienti e delle superfici di contatto."

Cronaca: i più letti