Coronavirus in Italia, il bollettino del 29 novembre: 7.975 nuovi casi, i morti sono 65

Cronaca

I tamponi giornalieri effettuati sono 276.000, compresi i test rapidi. La percentuale dei positivi è al 2,9%. Le vittime sono 133.739 in totale, mentre le terapie intensive sono 669 (+31 rispetto a ieri), con 58 ingressi nelle ultime 24 ore. I casi totali, compresi morti e guariti, raggiungono quota 5.015.790

Sono 7.975 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 12.932), a fronte di 276.000 tamponi giornalieri effettuati (ieri 512.592). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è al 2,9% (ieri era al 2,5%). Sono 65 le vittime registrate in un giorno, con un ricalcolo delle Regioni Sicilia e Campania. Le terapie intensive sono 669 (+31 rispetto a ieri), con 58 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 29 novembre sulla situazione coronavirus in Italia (AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE - LA SITUAZIONE IN ITALIA CON MAPPE E INFOGRAFICHE - DATI E GRAFICI SUI VACCINI).

Vittime, tamponi e guariti

approfondimento

Coronavirus, la situazione in Italia: grafici e mappe

In Italia, dall'inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 5.015.790. Le vittime in totale sono 133.739, con 65 decessi registrati nelle ultime 24 ore, con un ricalcolo delle Regioni Sicilia e Campania (ieri le vittime erano state 47, con un ricalcolo delle Regioni Campania e Sicilia). I guariti, nelle ultime 24 ore, sono 4.707, per un totale di 4.692.408. I ricoverati con sintomi sono 5.135 (+171). Sono invece 183.839 le persone in isolamento domiciliare (+2.998). I tamponi sono in tutto 118.611.763 - di cui 67.009.417 processati con test molecolare e 51.602.346 con test antigenico rapido -, in aumento di 276.000 rispetto al 28 novembre. Le persone testate sono finora 37.877.849, al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

Occupazione ospedali regioni

Le note del bollettino

leggi anche

Campania, positivi a Omicron anche moglie e due figli paziente zero

La Regione Abruzzo comunica che i dati relativi ai casi positivi, alle persone testate e ai tamponi processati potrebbero essere parziali e incompleti. Un malfunzionamento temporaneo ed imprevisto, esterno al controllo dell’Amministrazione Regionale, verificatosi tra le 15.00 e le 22.00 del 27/11, non ha permesso l'acquisizione di tutti i test effettuati nell’intervallo temporale riferito. Tutte le informazioni eventualmente carenti verranno riallineate una volta superate le attuali difficoltà tecniche.

 

La Regione Campania comunica che dalla ricognizione giornaliera si evince che uno dei decessi registrati oggi risale al giorno 26/11/2021.

 

La Regione Emilia-Romagna comunica che dal totale dei casi sono stati eliminati 3 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

 

La Regione Sicilia comunica che i decessi riportati oggi sono avvenuti: n. 4 il 28/11/21 - n. 2 il 27/11/21.

Colori regioni

Le vittime

leggi anche

Locatelli a Sky TG24: "Variante Omicron? Eccessivo preoccuparsi"

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, per quanto riguarda le vittime se ne registrano:

 

34.357 in Lombardia

11.953 in Veneto

8.224 in Campania

13.781 in Emilia-Romagna

8.974 nel Lazio

11.886 in Piemonte

7.197 in Sicilia

7.399 in Toscana

6.883 in Puglia

3.974 in Friuli-Venezia Giulia

3.149 nelle Marche

4.462 in Liguria

1.496 in Calabria

2.589 in Abruzzo

1.240 nella Provincia autonoma di Bolzano

1.694 in Sardegna

1.485 in Umbria

1.386 nella Provincia autonoma di Trento

627 in Basilicata

504 in Molise

479 in Valle d'Aosta

Nuovi decessi

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24