Coppia italiana bloccata in India, rientrati a Pisa con un volo sanitario

Cronaca

Atterrato all'aeroporto di Pisa il velivolo organizzato per riportare in Italia la coppia toscana bloccata da oltre una settimana a New Delhi. La coppia era partita per l'India, a metà aprile, per un’adozione internazionale, ma la donna è poi risultata positiva al Covid

È atterrato la sera dell'8 maggio, all'aeroporto di Pisa, il volo sanitario organizzato per riportare in Italia la coppia di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, bloccata da oltre una settimana a New Delhi, insieme alla bambina adottata in India. La coppia era trattenuta nel Paese perchè la donna, Simonetta Filippini, è risultata positiva al tampone Covid (LIVEBLOG - I NUMERI) per rientrare in Italia. 

Il ritorno a casa

approfondimento

Covid, coppia di Firenze bloccata in India: Aiutateci a rientrare

Il volo è partito ieri da Norimberga con destinazione New Delhi, dopo una pausa di 12 ore obbligatoria per i piloti ripartirà con a bordo la famiglia con destinazione Pisa. Dopo l'atterraggio Simonetta Filippi è stata trasferita in ambulanza all'ospedale di Careggi , a Firenze, dove verrà accolta in un reparto Covid. La bimba è stata accompagnata al Meyer per controlli medici, poi dovrà osservare la quarantena domiciliare con il padre adottivo, Enzo Galli.

Accolti dagli amici

In aeroporto a Pisa li hanno aspettati gli amici che hanno organizzato il volo sanitario. Tra loro Elio Riggillo che tiene in mano un pupazzo 'carota' acquistato per accogliere la bimba; insieme alla moglie Laura Vollaro sono arrivati da Montale (Pistoia) per accoglierli con  un'altra coppia di Cascina (Pisa), Marzia Miglioranza e Mario Paoletti. Sono loro che hanno supportato l'avvocato Elena Rondelli nell'organizzazione del volo sanitario che li ha riportati in Italia. "Abbiamo agito d'istinto per fare presto - racconta Elio - e ci siamo sostituiti alle istituzioni per riportarli a casa. Avremmo preferito che qualcuno si muovesse prima, ma adesso l'importante è che siano arrivati. Ora penseremo a organizzare la festa di benvenuto alla bambina". In tanti hanno raccolto i soldi necessari per affrontare le spese del volo sanitario costato 137.000 euro. "Non sappiamo quanti - confessa Marzia Miglioranza - ma in pochi giorni si è messa in moto una vera gara di solidarietà con oltre 100 donazioni". Infine Elio Riggillo desidera "ringraziare Francesco di Voloitalia, la compagnia aerea che ci ha riportato i nostri amici perché senza di lui e la sua professionalità e disponibilità non ce l'avremmo fatta". (COVID INDIA, NUOVO RECORD DI VITTIME)

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.