Covid, news di oggi. Bollettino: 18.916 contagi su 323.047 tamponi, 280 decessi

I nuovi dati del ministero della Salute registrano un tasso di positività al 5,85%. Aumetano le terapie intensive (+22) e ricoveri ordinari (+80). Cts: scuole chiuse in zona rossa o con alta incidenza del virus. Speranza ha firmato nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da lunedì 1 marzo: vanno in area arancio le Regioni Lombardia, Marche e Piemonte e in area rossa le Regioni Basilicata e Molise. La Sardegna passa in area bianca. Dal 2 marzo per 2 settimane zona arancio scuro per Rimini, Ravenna e Cesena

1 nuovo post

Governo Draghi, addio al Ristori 5: arriva il dl Sostegno

Si avvia una nuova fase per aiutare le attività economiche e il lavoro alle prese con la crisi provocata dal coronavirus. Il nuovo decreto conterrà misure per sostenere i lavoratori e fondi per le categorie più colpite. LEGGI QUI
- di Maurizio Odor

Covid Lazio, da lunedì provincia di Frosinone in zona arancione

La provincia di Frosinone sarà zona arancione a partire da lunedì 1 marzo. Lo comunica l'Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio, spiegando in una nota che "è in corso la predisposizione dell'ordinanza a seguito della relazione epidemiologia della Asl di Frosinone e del Seresmi - Spallanzani". 
- di Redazione Sky TG24

Covid Lazio, folla in zona movida a Roma, chiusa piazza

Folla a San Lorenzo, zona di movida della Capitale. Chiusa nel tardo pomeriggio momentaneamente dalla polizia locale piazza dell'Immacolata per far defluire il grosso numero di persone. Isolata anche la scalea del Tamburrino a Trastevere, come previsto dal piano anti-assembramenti messo appunto nei giorni scorsi in un tavolo tecnico presieduto dal questore.
- di Redazione Sky TG24

Covid Lombardia, ressa in centro Bergamo in ultimo sabato zona gialla

Ressa oggi pomeriggio in centro a Bergamo, sia in città bassa che a Bergamo Alta, benché vi fossero meno persone degli scorsi fine settimana. Presenti soprattutto gruppetti di giovani all'altezza dei Propilei di Porta Nuova, con relativi interventi della polizia locale per sciogliere gli assembramenti e far rispettare il corretto uso delle mascherine. Non è stato disposto il senso unico pedonale in via XX Settembre e sulla Corsarola, com'era invece accaduto nei precedenti fine settimana.
- di Redazione Sky TG24

Covid Emilia-Romagna, in arancione scuro dal 2/3 Rimini, Ravenna e Cesena

Da martedì' 2 marzo, e per due settimane, la zona arancione scuro verrà estesa a tutti i comuni della Ausl Romagna, esclusi quelli del distretto di Forlì, e quindi quelli delle province di Rimini e Ravenna e del cesenate. Arriverà tra domani e lunedì la nuova ordinanza che lo prevede, a firma del presidente della Regione, analoga a quelle già approvate per la Città metropolitana di Bologna e l'Imolese. L'obiettivo è lo stesso: arginare la diffusione del virus, a tutela della salute dei cittadini, in un'area peraltro molto vasta e densamente abitata. 
- di Redazione Sky TG24

Covid: al via riunione Cts su questione 'scuola'

Prevista intorno alle 19 una riunione del Comitato tecnico scientifico sulla questione "scuole". Secondo l'orientamento prevalente degli esperti, le scuole saranno chiuse nelle zone rosse, a livello regionale o solo locale, ma se ci sono dati particolarmente allarmanti sulla diffusione del virus si potrebbe anche prescindere dal colore. In relazione alle aree arancioni e gialle, invece, i protocolli attualmente in uso dovrebbero rimanere invariati
- di Redazione Sky TG24

Covid Campania, nel Salernitano sindaci chiudono parchi e piazze

Chiusure e divieti per provare ad arginare, anche così, la diffusione del contagio da Covid-19. Nel Salernitano, i sindaci, in via precauzionale, continuano a firmare ordinanze che dispongono misure più restrittive a tutela della salute. A Baronissi, "l'evoluzione dell'emergenza sanitaria da Covid-19 - si legge nel provvedimento - anche sulla base delle varianti al virus originario che circolano sul territorio nazionale (inglese, brasiliana, ecc.), a cui i bambini e gli adolescenti sono particolarmente sensibili, indica chiaramente la necessità di prevedere l'adozione di ulteriori misure di prevenzione e contenimento". Perciò, da oggi e fino al 21 marzo, restano chiusi i parchi gioco Olimpia, Pollicino, Biancaneve, Topolino, Antessano, di via Pertini, di Saragnano, di via Bellini Orignano, Caprecano via Eritrea, Labirinto.
 
- di Redazione Sky TG24

Covid  record presenze anche sui monti Lepini per il weekend

Il weekend di svago in provincia di Latina non prevede solo il mare. La conferma arriva da Domenico Guidi, sindaco di Bassiano, piccolo comune sui Lepini famoso per la storica produzione del prosciutto che porta il nome del paese. "Nel fine settimana molti escursionisti scelgono il monte Semprevisa per le loro scalate e per le passeggiate e non e' difficile trovare centinaia di automobili parcheggiate nelle aree di partenza che conducono ai sentieri e alle pareti rocciose. Queste persone scelgono poi i ristoranti di Bassiano per la loro sosta e già dal venerdì, molto spesso, registriamo un record di presenze. Per questo motivo - spiega il sindaco - abbiamo rafforzato i controlli della polizia municipale non solo nelle aree pubbliche ma anche nei ristoranti dove gli operatori fanno già un grande lavoro per mantenere il distanziamento sociale".
A confermare le parole del sindaco anche Andrea Cifra del ristorante 'Semprevida' alle pendici del comune: "Il fine settimana - spiega - abbiamo sempre un ottimo numero di prenotazioni, soprattutto scalatori o escursionisti che scendono dalle arrampicate sulla Semprevisa"
- di Redazione Sky TG24

Vaccino anti Covid, duemila dosi al Campus di viale delle Scienze a Palermo

Saranno 2 mila - tra docenti, ricercatori, assegnisti di ricerca, docenti a contratto e
personale tecnico amministrativo e bibliotecario dell'Università degli Studi di Palermo - ad avere ricevuto la prima dose del vaccino Astrazeneca al termine della due giorni di v-days iniziata oggi all'Edificio 19 del Campus universitario di Viale delle Scienze, dove in sinergia tra Aou Policlinico "Paolo Giaccone" e Ateneo e' stato realizzato un centro vaccinale dedicato. Dopo l'avvio dello scorso fine settimana, in cui sono stati vaccinati i primi 350 dipendenti UniPa, che a partire dall'8 marzo saranno impegnati nelle attivita' didattiche in presenza, e pertanto invitati prioritariamente a manifestare la propria volonta' di vaccinarsi, si prosegue con un altro week end in cui la campagna vaccinale sara' rivolta con la somministrazione del vaccino a tutte le restanti unita di personale "under 65" individuato dal piano vaccinale nazionale e che vedrà in prima linea i medici specializzati della Uoc Epidemiologia Clinica con Registro Tumori di Palermo e Provincia diretta dal prof. Francesco Vitale e della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva. 
- di Redazione Sky TG24

Vaccino anti Covid, in Piemonte somministrate oggi 11.227 dosi

Sono 11.227, tra cui 7.215 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid oggi in Piemonte. A 335 è stata somministrata la seconda dose. Lo comunica l'Unità di Crisi della Regione. Dall'inizio della campagna si è proceduto all'inoculazione di 380.930 dosi (delle quali 137.790 come seconda), corrispondenti al 79,3% delle 480.150 finora disponibili per il Piemonte. Intanto, oggi è in via di distribuzione sul territorio la fornitura di 30.500 dosi di vaccini AstraZeneca. E' invece attesa nei prossimi giorni la consegna di altre 20.300 dosi di Moderna. 
- di Redazione Sky TG24

Covid, rischio arancione scuro per Romagna

Rischio arancione scuro per tre province della Romagna,  Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna: i sindaci del territorio stanno discutendo il da farsi in una riunione in corso in queste ore, che però non vede tutti d'accordo sulle ulteriori restrizioni. La decisione sulla Romagna - che potrebbe chiedere alla Regione di intervenire come già fatto per Bologna e Imola -  potrebbe essere presa in serata. "Non chiusure ma controlli: siamo in attesa di una conferma ufficiale da parte della Regione, della Provincia  e del Comune di Forlì rispetto al passaggio in "Arancione Scuro" di tutta la Romagna e, in particolare, del territorio della nostra provincia, ma, come ho detto durante la riunione fra Regione, AUSL, Prefettura e Sindaci del territorio, sono fermamente contraria a questa scelta", scrive in  una nota l'on. Simona Vietina, deputato di Forza Italia Romagna e sindaco di Tredozio (FC).
- di Redazione Sky TG24

Covid. Meloni: da Conte lectio "fallimentaris" disastri governo

"L'ex presidente del Consiglio Conte ha tenuto ieri all'Università di Firenze una lezione dal titolo: "Tutela della salute e salvaguardia dell'economia. Lezioni dalla pandemia". Una bella lectio "fallimentaris" sui disastri del suo Governo durante l'emergenza Covid". Lo scrive su Twitter il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.
- di Redazione Sky TG24

Covid Sardegna, Solinas: con zona bianca ora controlli per chi arriva

"Un grande risultato ottenuto grazie all'impegno di tutti i cittadini sardi, ma un punto di partenza piuttosto che di arrivo". Così il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, commenta la classificazione della regione come area bianca stabilita dal Governo, ribadendo di voler "proteggere la Sardegna con tutti gli strumenti che possano garantire severi controlli sanitari per coloro che entreranno nel nostro territorio". "È il risultato - afferma Solinas - dei tanti sacrifici fatti in questi mesi dai sardi, delle loro attenzioni e dello scrupolo posto nell'osservanza delle regole di sicurezza, della loro partecipazione allo screening di massa che sta entrando nella sua fase numericamente più rilevante. Per questo, dobbiamo considerare questo riconoscimento come un motivo in più per mantenere alta la guardia contro il virus, affinché lo sforzo non sia vanificato da atteggiamenti imprudenti". 
- di Redazione Sky TG24

Covid, in Croazia Pil -8,4% nel 2020, meno del previsto

Il prodotto interno lordo della Croazia, a causa della crisi generata dalla pandemia, è calato nel 2020 dell'8,4%, la maggior diminuzione mai registrata su base annua nella storia del Paese balcanico. Lo mostrano i primi dati dell'Istituto per la statistica nazionale croato (Dzs). Il calo è comunque minore delle previsioni che vedevano il Pil croato scendere tra il 9,2% e il 10,5%. La contrazione più forte è stata registrata nel secondo trimestre, del 15,4%, quando il Paese era in un lockdown quasi totale. A contribuire di più sul calo del Pil sono i dati del turismo, che nel 2020 ha fatturato appena il 50% di quanto il settore aveva guadagnato l'anno precedente. Per il 2021 si prevede una ripresa del Pil di circa il 5%, tra le più alte nell'Unione europea.
- di Redazione Sky TG24

Covid Marche, tra le 12 vittime di oggi anche una 48enne

Nelle Marche sono state 12, dopo le 16 di ieri, le vittime correlate al Covid-19, tutte con patologie pregresse: 10 donne, la più giovane di 48 anni e la più anziana di 98, e 2 uomini, di 83 e 98 anni; 8 delle vittime risiedevano in provincia di Ancona. Lo si apprende dal terzo bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Sono diventati 2.252 i decessi dall'inizio della crisi pandemica, 1.269 uomini e 983 donne, con un'eta' media di 82 anni; nel mese di febbraio le vittime sono state finora 266. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 846 persone, in provincia di Ancona 600, in quella di Macerata 380, 219 nel Fermano e 180 nel Piceno. Tra le ultime vittime ci sono anche 19 persone non residenti ma decedute negli ospedali marchigiani. 
- di Redazione Sky TG24

Covid, Iss: meno casi fra over 80 per effetto dei vaccini

Si riducono i casi di infezione da virus SarsCoV2 negli anziani di oltre 80 anni e negli operatori sanitari, molto probabilmente per effetto della campagna di vaccinazione in corso: lo rileva l'Istituto Superiore di Sanità (Iss) in un tweet riferito all'Aggiornamento nazionale dell'epidemia di Covid-19 pubblicato il 26 febbraio. "Dalla seconda metà di gennaio - si legge nel tweet - netto calo per la popolazione di età maggiore o uguale a 80 anni. Attesa diminuzione numero di casi e gravità dello stato clinico in risposta all'aumento della copertura vaccinale". In un secondo tweet l'Istituto osserva che dalla metà di gennaio si osserva una "divergenza delle curve epidemiche, che prima mostravano un andamento simile" e si nota "trend in calo per gli operatori sanitari rispetto a casi non riportati come tali".
- di Redazione Sky TG24

Covid Alto Adige, altri Comuni isolati per la variante sudafricana

Dopo che l'azienda sanitaria altoatesina ha riscontrato nuovi casi della variante sudafricana del virus Sar-Cov-2, vengono estese anche ai comuni di Parcines, Tirolo e Silandro le misure restrittive già in vigore a Merano, Rifiano, Moso in Passiria, San Pancrazio, Malles, Lana, San Martino in Passiria, Caines e San Leonardo in Passiria. A partire da lunedì 1. marzo e, come negli altri Comuni, fino a domenica 7 marzo, vi sarà l'obbligo di test in entrata e in uscita dai Comuni. I test richiesti dalle misure anticontagio si possono eseguire nelle stazioni di test allestite appositamente, oltre che da diversi medici di famiglia e farmacie. Per svolgere gratuitamente il test è necessario compilare un'autodichiarazione che certifica la necessità del movimento in uscita dal territorio comunale. Tutte le informazioni sono reperibili online sul sito web dell'Azienda Sanitaria.
- di Redazione Sky TG24

Covid Marche, +6 ricoveri, in totale sono 648

Ricoveri per covid in aumento negli ospedali delle Marche: sono 648 (+6 su ieri). I pazienti in terapia intensiva, 77, diminuiscono (-4), quelli in semi intensiva, 163, aumentano (+4), così come quelli in reparti non intensivi, 408 (+6). I dati del Servizio Sanità indicano che ci sono stati anche 35 dimessi nelle ultime 24 ore. Gli ospiti di strutture territoriali sono 193, le persone nei pronto soccorso (tecnicamente non comprese tra i ricoverati) 59. I positivi in isolamento domiciliare sono 9.411, il totale dei ricoverati più gli isolati 10.059. Le persone in quarantena per contatti con contagiato sono 19.525, di cui 5.684 con sintomi, 415 operatori sanitari. Il numero dei dimessi/guariti sale a 54.970. Il totale dei casi positivi diagnosticati dall'inizio della pandemia è 67.269.
- di Redazione Sky TG24

Covid Sardegna, Solinas: zona bianca dopo sacrifici, no liberi tutti

"Un grande risultato ottenuto grazie all'impegno di tutti i cittadini sardi", ma il presidente della Regione, Christian Solinas, considera la zona bianca, in cui la Sardegna - prima in Italia - entrerà da lunedì "un punto di partenza piuttosto che di arrivo: non rappresenta certamente un invito al 'liberi tutti', alla mitigazione delle precauzioni e delle norme di sicurezza". "Questo è il risultato dei tanti sacrifici fatti in questi mesi dai sardi, delle loro attenzioni e dello scrupolo posto nell'osservanza delle regole di sicurezza, della loro partecipazione allo screening di massa che sta entrando nella sua fase numericamente più rilevante", sottolinea Solinas. "Per questo dobbiamo considerare questo riconoscimento come un motivo in più per mantenere alta la guardia contro il virus, affinché lo sforzo non sia vanificato da atteggiamenti imprudenti".
- di Redazione Sky TG24

Covid Friuli-Venezia Giulia, sindaco Grado: località è affollata, frenare mobilità

"Oggi Grado appariva particolarmente affollata visto anche il bel tempo e domani verosimilmente lo sarà ancora di più: la preoccupazione è notevole": lo ha affermato il sindaco della città balneare, Dario Raugna, ribadendo la richiesta avanzata ieri alla Regione Friuli Venezia Giulia di adottare misure di contenimento della mobilità turistica. "I dati che ci vengono forniti dalla sanità regionale sono fortemente compromessi sin dall'inizio della seconda ondata - denuncia Raugna - ma esistono un percepito e una conoscenza diretta che ci fa capire che le cose potrebbero stare diversamente. Non a caso lunedì comincerò la settimana con tre classi scolastiche che sono entrate in quarantena preventiva". "Chiedo al presidente Fedriga di allentare le pressioni di questa mobilità che invade la località nei fine settimana - ha precisato il sindaco - in attesa di avere dati corretti che ci portino a giuste decisioni per la salvaguardia della salute di residenti e ospiti, ma anche dell'economia, cioè della stagione estiva, che è fonte di ricchezza per tutta la regione, visto che la località da sola concorre a produrre un terzo del Pil dell'ex Provincia di Gorizia. Questo è il momento della lungimiranza, della cautela e dell'analisi - ha concluso - per assumere decisioni corrette in modo da non mettere a repentaglio quel poco che ci è rimasto all'interno di questa pandemia".
- di Redazione Sky TG24