Maltempo in Sardegna, tre vittime nel Nuorese. VIDEO

Cronaca

Allerta rossa della Protezione civile: gran parte dell'Isola si è svegliata sotto acquazzoni e sferzata da forti venti. Diverse strade sono state chiuse a causa della pioggia torrenziale, allagati i centri abitati di Villacidro e Bitti. In quest'ultimo comune sono morte tre persone. Migliora situazione a Galtellì, nella bassa Baronia, dove si aspetta di verificare il ritorno in sicurezza della diga prima di fare rientrare le famiglie fatte evacuare dalle case

Il maltempo sta flagellando la Sardegna (GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI). Forti venti e temporali, annunciati dall’allerta meteo rossa diramata ieri dalla Protezione civile, hanno causato disagi e vittime (FOTO). Oltre al Sud Sardegna, colpita anche la provincia di Nuoro. Tre persone sono morte a Bitti (LE PREVISIONI METEO). Si tratta di due anziani e di un uomo travolto dall'acqua nel suo fuoristrada. Il presidente della Regione Christian Solinas sta seguendo in costante collegamento con la protezione civile regionale le operazioni di soccorso. Solinas ha manifestato "la propria vicinanza alle comunità colpite e il più profondo cordoglio per le vittime", assicurando "il tempestivo intervento della Regione per il ristoro dei danni".

Tre vittime a Bitti

vedi anche

Maltempo Sardegna, tre vittime nel Nuorese. FOTO

Tre i morti accertati, tutti a Bitti, nel Nuorese (VIDEO). Le vittime sono un allevatore di 55 anni, che rientrava a casa dalla campagna ed è stato travolto da una frana e dalla furia dell'acqua, un 90enne annegato in casa e una donna di 89 anni che è stata travolta dalla furia dell'acqua e del fango fuori dalla sua abitazione. Bitti è stata investita dalle violente piogge dalle 8 del mattino ed è rimasta isolata, senza energia elettrica e sono saltate le comunicazioni telefoniche. Il sindaco Giuseppe Ciccolini si è messo in contatto con la protezione civile tramite una postazione radio allestita da un'associazione di volontariato. Il primo cittadino, che parla di evento quattro volte superiore di quello che colpì Bitti nel 2013 causando un morto, ha chiesto ai suoi concittadini di restare a casa.

La situazione nel Nuorese

La situazione è delicata anche nei paesi della Bassa Baronia, da Galtellì a Orosei, sempre nel Nuorese. A Galtellì, nella bassa Baronia, si aspetta di verificare il ritorno in sicurezza della diga di "Preda 'e Othoni", prima di fare rientrare le famiglie fatte evacuare dalle case. "La situazione va verso un miglioramento - spiega il sindaco Giovanni Santo Porcu - con lo spostamento delle piogge a monte. Altra cosa che riduce la preoccupazione - aggiunge - il fatto che la perturbazione si stia spostando verso la Gallura". Il primo cittadino sin dal pomeriggio ha fatto sfollare le famiglie residenti nelle aree limitrofe al fiume Cedrino, che si è ingrossato con il procedere delle precipitazioni, iniziate durante la notte. L'altro timore appunto l'aumento del livello nell'invaso, sempre sul Cedrino, di "Perda 'e Othoni", nel territorio al confine con l'agro di Dorgali. La diga è stata aperta così da eliminare una parte dei metri cubi invasati: "Dai dati emersi in queste ore nel confronto con prefettura, protezione civile e assessorato regionale dell'Ambiente - spiega ancora il sindaco Porcu - i livelli sono in calo. Spero che già dalla tarda serata sia possibile fare rientrate nelle proprie abitazioni i concittadini evacuati”.

Disagi nel Nuorese, allagamenti a Bitti e a Dorgali

leggi anche

Maltempo, esercito al lavoro per liberare Bitti dal fango. Tre vittime

Pesanti disagi anche in varie aree del Nuorese. La Polizia stradale ha bloccato il traffico per qualche ora al Km 39 della statale 389 che collega Nuoro a Lanusei, dove sulla carreggiata è franato del materiale dal costone adiacente. La strada è stata prontamente riaperta dopo il lavoro dei tecnici dell'Anas. Disagi anche sulle strade nel territorio di Dorgali (VIDEO) e al Km 68 della Ss 131 Dcn, vicino al bivio per Orosei, dove si è verificato un allagamento. La strada non è stata chiusa al traffico ma si sono verificati rallentamenti per via dell'intervento dell'Anas e dei vigili del fuoco. Chiuse per allagamento anche la statale 129 Nuoro-Macomer all'altezza della località Iloghe e la Sp 46 direzione Lula. Il sindaco di Nuoro Andrea Soddu invita alla prudenza: "Il comune, la Protezione Civile, Anas e i Vigili del Fuoco sono al lavoro per arginare le situazioni di emergenza. I cittadini non si mettano in viaggio fino a quando lo stato di allerta non sarà rientrato".

I disagi nel Sud Sardegna, Villacidro quasi isolata

vedi anche

Maltempo: allerta rossa in Sardegna, arancione in Sicilia e Calabria

Villacidro è quasi completamente isolata anche a causa della parziale chiusura di alcune strade (VIDEO). Impraticabili per le forti precipitazioni la statale 196 all'altezza del chilometro 16 fino al centro abitato di Villacidro, la provinciale 61 dalla rotonda fino al centro abitato di Villacidro e la statale 197 al chilometro 10. Disagi anche a San Gavino Monreale e Pabillonis.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.