Maltempo al Nord, frane e allagamenti. Allerta rossa in Liguria, Lombardia e Veneto

Cronaca
©Ansa

La Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteo avverse, che estende quello diffuso l'1 ottobre. Per sabato allerta arancione in Trentino Alto Adige e su parte di Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria ed Emilia Romagna. Oggi In Liguria sono esondati il fiume Vara e il Borsa

L’autunno porta il maltempo in Italia con alcune regioni del Nord che fanno i conti con allagamenti e frane. In Liguria sono esondati il fiume Vara (LE FOTO) e il Borsa. In Piemonte è stata attivata h24 la sala operativa della Protezione civile, mentre in Trentino Alto Adige il traffico è bloccato a causa delle forti piogge con code e rallentamenti verso Bolzano e Merano (LE PREVISIONI METEO DEL WEEKEND) Tuttavia il maltempo si estenderà domani a parte delle regioni centrali, con precipitazioni diffuse, anche temporalesche, e un rinforzo dei venti che coinvolgerà le regioni meridionali e la Sicilia. Il Dipartimento della Protezione Civile ha dunque emesso un ulteriore avviso di condizioni meteo avverse, che estende quello diffuso ieri. Per oggi e domani, in particolare, è prevista allerta rossa su alcuni settori di Liguria, Lombardia e Veneto.

Le allerte della Protezione civile

leggi anche

Maltempo Liguria, frane e allagamenti. Esonda torrente nello spezzino

Per la giornata di domani la Protezione civile ha valutato allerta arancione in Trentino Alto Adige e su parte di Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna. Valutata, inoltre, allerta gialla in Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e su alcuni settori di Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Basilicata, Calabria e Puglia. L'allerta meteo prevede poi dalla serata di oggi venti da forti a burrasca, dai quadranti meridionali, su Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con raffiche fino a burrasca forte sui crinali appenninici e sui rilievi della Sicilia. Si prevedono, inoltre, mareggiate lungo le coste esposte. Dal primo mattino di domani, 3 ottobre, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Umbria e Lazio. Dalla tarda mattinata di domani si prevede, inoltre, il persistere di precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul Friuli Venezia Giulia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Allerta mareggiate nel Genovese, frane nello Spezzino

Per le giornate del 2 e 3 ottobre c’è allarme per possibili mareggiate in Liguria, in particolare nel Genovese. I venti meridionali forti, con raffiche di burrasca forte, hanno segnato valori, in costa, di 132,5 km/h a Fontana Fresca (Sori, Genova) e, sui rilievi, di 127.8 a Casoni di Suvero (Zignago, La Spezia). L’onda significativa potrà raggiungere i 5 metri-5 metri e mezzo e nella serata del 2 ottobre potrebbe verificarsi l'effetto dello “storm surge", ovvero l'innalzamento del mare - previsto in ulteriore mezzo metro di altezza - dovuto alla concomitanza di marea, bassa pressione e venti. A Casarza Ligure si sono verificate delle piccole frane e smottamenti. Sul versante di ponente della Regione, sui bacini medi e grandi è scattata l’allerta rossa dalle 14 del 2 ottobre alle 6 del giorno successivo. Il torrente Borsa, nel comune Spezzino di Maissana, è esondato sulla strada comunale con alcune case che sono rimaste isolate. Il fiume Vara, sempre nello spezzino, è uscito dagli argini in più punti. Frane sulla provinciale tra Maissana e Tavarone e a Sesta Godano e Varese Ligure (FOTO).

In Veneto allerta rossa

vedi anche

Maltempo in Liguria, il fiume Vara esonda in più punti. FOTO

"Siamo in allerta rossa per il maltempo. Speriamo non piova come invece dicono le previsioni", ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia, aggiungendo che "forse si attiveranno le paratoie del Mose, e per la prima volta non sarà un semplice test". Le previsioni annunciano per il 3 ottobre, oltre a una importante perturbazione, un'acqua alta eccezionale a Venezia al di sopra dei 135 centimetri.

La situazione in Piemonte e Trentino Alto Adige

leggi anche

Allerta meteo arancione in Piemonte per temporali e forti piogge

In Piemonte è prevista un’ondata di maltempo per le prossime 30 ore ed è stata aperta in modalità 24 ore la Sala Operativa della Protezione civile della Regione. Il bollettino prevede allerta arancione per piogge intense nelle zone nordoccidentali e sud del Piemonte, soprattutto al confine con la Liguria.  Sono previsti innalzamenti dei corsi d'acqua "con limitate esondazioni ed attivazione di fenomeni franosi”, ma al momento non si segnalano criticità sul territorio. In Alto Adige si sono registrate code chilometriche verso Bolzano e Merano a causa del traffico paralizzato dalla pioggia. Sull'autostrada A22 del Brennero in direzione nord tra il casello di Bolzano Nord e Chiusa si è formata una coda di 8 chilometri a causa di un cantiere.

Cronaca: i più letti