Coronavirus, a Padova 39 positivi su 82 in asilo notturno per senzatetto

Cronaca
©Fotogramma

Il focolaio Covid-19 è stato identificato nel Torresino, in una struttura che si occupa di dare un alloggio e un letto a persone senza dimora o in difficoltà economiche. Il sindaco di Padova: "I positivi restano nella struttura, gli altri sono stati portati in una ex scuola, dove dovranno rimanere sotto osservazione"

Un focolaio Covid-19 di grandi dimensioni è stato identificato a Padova. Sono 39 le persone positive al coronavirus su 82 tra ospiti e operatori dell'asilo notturno del Torresino, una struttura che si occupa di dare un alloggio e un letto a persone senza dimora o con difficoltà economiche (CORONAVIRUS: LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI LIVE). Dopo i primi casi rilevati nella struttura, nella notte si è tenuto un incontro di coordinamento in prefettura alla presenza del prefetto, del sindaco di Padova accompagnato dalla dirigente dei Servizi sociali, del presidente della Provincia, dei responsabili dell'Ulss 6, dei vertici delle forze dell'ordine. Sono state attivate le procedure sanitarie previste.

Focolaio sotto controllo

leggi anche

Covid, ecco quali sono i nuovi focolai in Italia

La situazione, hanno spiegato le autorità, è sotto controllo e monitorata. Il focolaio viene ritenuto circoscritto. "Gli ospiti sono stati divisi in due parti: i positivi restano all'asilo notturno del Torresino, sotto l'osservazione di una squadra rinforzata di addetti della cooperativa Cosep che gestisce la struttura, gli altri (39, ndr) sono stati portati in una ex scuola, dove dovranno rimanere sotto osservazione", ha spiegato il sindaco di Padova Sergio Giordani. Dei 39 positivi, uno è un operatore della cooperativa mentre un altro si trova ricoverato in ospedale. Medici e infermieri dell'Ulss stanno provvedendo a tracciare gli spostamenti e le frequentazioni dei contagiati. "Si tratta di persone fragili, senza fissa dimora, alcuni di loro sono anziani", ha sottolineato il sindaco.

Cronaca: i più letti